Abilitare la nuova tab page su Chrome per Android

Di - 11 October 2013 - in
Post image for Abilitare la nuova tab page su Chrome per Android

Su Google Chrome Beta per Android è da poco disponibile la funzione che permette di abilitare una nuova tab con una configurazione estetico/funzionale differente, e simile a quella della figura seguente:

Per rendere attiva questa nuova configurazione, aprire una nuova scheda in Chrome e digitare nella barra degli indirizzi:

chrome://flags/#enable-new-ntp

Lanciare l’indirizzo, poi cliccare su “Enabled” posto sotto “Enable the new NTP” e su “Relounch now” nella parte inferiore della finestra per riavviare il browser.

La nuova scheda non mostra più tre sezioni. Compariranno solo il logo di Google in grande, un riquadro di ricerca che porta alla Omnibox del browser, una lista delle pagine più visitate e due pulsanti per segnalibri e schede da altri dispositivi. Entrambi i pulsanti aprono nuove pagine: la pagina dei segnalibri ha un’interfaccia differente (ora è una lista invece che una griglia), mentre la pagina degli “altri dispositivi” è uguale a prima.

Dal Blog di Chrome giunge l’informazione secondo cui alcuni utenti potrebbero già visualizzare automaticamente la nuova pagina. “Dopo aver testato questa nuova versione su desktop” spiegano, “abbiamo deciso di portarla anche su Chrome mobile. Ci siamo accorti che molti utenti, nonostante le chiavi siano ricercabili tramite la Omnibox di Chrome, usano spesso la barra di ricerca in homepage, quindi vogliamo cercare di rendere più veloce possibile anche questo sistema.”

Se la nuova interfaccia è stata abilitata e si intende disattivarla, sarà sufficiente premere il pulsante “disabled” al posto di “enabled“.

La nuova scheda presenta alcuni vantaggi: si carica in fretta, è consistente e con una grafica gradevole. Sfortunatamente, i segnalibri e la lista delle schede vengono caricati in pagine differenti da altri dispositivi e non li si può più vedere in automatico quando si apre una nuova scheda.

VIA | Google Operating System

Leave a Reply

Bruno Torrini Articolo scritto da

Torinese di 21 anni, non è nè un informatico nè un tecnico, ma un semplice curioso che ama il mondo Google e sostiene moralmente Android con tutte le sue forze. Chimico fallito, dilettante astrofilo, progster sfegatato, fumettofilo e amante dell'estetica in arte e architettura.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: