AdWords rete Display: Attiva CPM visualizzabile

Di - 16 December 2013 - in
Post image for AdWords rete Display: Attiva CPM visualizzabile

Periodo di grandi cambiamenti sulla Rete Display, dove Google punta sui 2 milioni di siti che ospitano AdSense/AdWords. Ormai molti di coloro che si affacciano alla rete Display, in un modo o nell’altro, profilano scegliendo argomenti, interessi, chiavi o target demografico, rendendo l’uso tattico della Display davvero borderline tra inbound e outbound marketing.
La scorsa settimana abbiamo visto come sia stata cambiata la variante delle campagne miste, con la trovata della selezione Display, oggi invece parliamo del CPM visualizzabile.

Parliamo, in buona sostanza, di un sistema che consente di pagare solo per quei posizionamenti per i quali la visibilità ci viene in qualche modo garantita.
Immaginiamo una pagina molto lunga, che quindi necessiti di un abbondante scrolling per essere navigata tutta. L’ospite AdSense, potrebbe aver deciso di mettere i propri annunci in posizioni diverse, fino al termine della pagina stessa. AdWords verifica quindi le azioni sulla pagina, stabilendo una sorta di mappa termica, grazie alla quale capisce dove viene più spesso visualizzato il contenuto.
Col CPM standard, un utente potrebbe pagare per avere 1000 impression, che però di fatto, non si trasformano in “reach”. Cioè l’annuncio appare nella pagina, ma l’utente non lo vede, perché non scrolla. Eppure ha maturato una impression!
Per fare in modo che invece si possa pagare per essere veramente visualizzati, è oggi possibile attivare, sotto impostazioni, il CPM visualizzabile, che di fatto, a fronte di un’offerta CPM consigliata più alta, stabilisce che gli annunci dovranno essere posizionati in posizioni “visibili”.

Per misurare il rendimento sarà poi opportuno attivare l’apposita voce in colonne:
Personalizza colonne > Rendimento (Visualizzazione attiva)

Dove avremo a disposizione le voci:

  • Impr. visualizzabili di Visualizzazione attiva
  • CTR visualizzabile di Visualizzazione attiva
  • CPM medio di visualizzazione attiva

Chiaro che deve essere definito l’obiettivo strategico della campagna e che dovrà essere fatta una tara tra i costi effettivi delle 1000 visualizzazioni rispetto all’effettivo “reach” della stessa. Ma una campagna di awareness potrebbe spiccare il volo e raggiungere più velocemente il risultato. Magari più importo per meno tempo, ma sicurezza di visualizzazione e poi alla carica, col supporto della search.
Come al solito, siamo qui per attendere le vostre impressioni e commenti.

Leave a Reply

Andrea "Blubit" Testa Articolo scritto da

Andrea “Blubit” Testa lavora come consulente per la pubblicità online dal 1993 e si è specializzato nelle campagne SEM dalle prime piattaforme di keyword advertising in pay-per-clic. E’ Top Contributor di Google AdWords dal 2010.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: