AdWords, rete ricerca e PLA, una combinazione vincente

Di - 18 November 2013 - in
Post image for AdWords, rete ricerca e PLA, una combinazione vincente

In questo periodo, AdWords affronta un’evoluzione tattica davvero entusiasmante. E’ un sistema sempre più complesso, ma nel senso buono del termine. Di fatto diventa versatile. Ora, come sovente può accadere, la sua capacità di essere idoneo a più tipi di mercati, non necessariamente lo rende un (il) senso unico per raggiungere lo scopo. E’ la tradizionale differenza che c’è tra un concetto strategico e la sua impalcatura di componenti tattiche.
Se la strategia di un sito ecommerce è quella di vendere, AdWords può esserne una delle tattiche; ma cosa succede se AdWords è un sistema che a sua volta ingloba al suo interno più opzioni?
Questo è quanto oggi palesa AdWords stesso; lavora cioè sinergicamente tra i suoi reparti, per offrire incrementali di prestazione davvero soddisfacenti. E siccome il periodo è di quelli particolarmente importanti nel ciclo di vendite (e fidelizzazioni) – si legge Natale – trovare un canale produttivo è davvero utile.

La ricerca della settimana dell’Inside AdWords, supportata dalla ricerca sulle abitudini di acquisto del Think Inside di Google, ci parla di come sia efficace unire gli annunci di testo della rete ricerca, con i PLA (product listing Ads).
PLA e ricerca, contribuiscono prima di tutto a generare awareness. Badate che non è cosa da poco. Nel processo di acquisto, per abitudine si tende a comprare il prodotto che ci dà più fiducia. Prima di tutto perché lo abbiamo magari provato, ma poi, perché il fatto che ci accompagni nella vita di tutti i giorni, lo rende di fatto “di casa”. A meno che, in qualche modo, ci abbia tradito, tenderemo a comprarlo, o comunque a ritenerlo preferibile ad altri.
Questo vantaggio sul web si manifesta con la possibilità di effettuare una comparazione di benefici in tempo reale.
Già oggi, la percentuale di coloro che comprano in negozio fisico, negli Stati Uniti vede un’83% di utenti mobile che comunque anche in negozio ascoltano il proprio telefono, per vedere se il prezzo è competitivo.
Questo cosa significa e sopratutto come si concretizza in una ricerca su Google con Text Ads e/o PLA?
Semplice, la forza caratteriale e caratteristica dell’immagine, abbinata al testo, tende a rafforzare l’immagine del brand e a focalizzare l’attenzione sul prodotto + sito + venditore.

Lo studio, in concreto, ha evidenziato questi aspetti:

  • Aumento della percezione del Brand: le persone che hanno visto sia i PLA che gli annunci di testo, nel 75% dei casi sono portate a cercare il brand stesso nei 30 giorni successivi, rispetto a coloro che hanno visto solo gli annunci di testo.
  • Aumento delle azioni in negozio online: le persone che hanno visto PLA e annunci testuali, nel 90% dei casi sono più portate a guardare pagine prodotto e a inserire prodotti in carrello.
  • Aumento delle conversioni: nell’83% dei casi, c’è più propensione all’acquisto, che se sono stati visti solo gli annunci di testo.
Per approfondire questa tematica, il mio consiglio è di cliccare sui link a inizio articolo (Inside e Think), poiché entrerete in un vasto elenco di validi contributi e infografiche davvero suggestive. Utili sopratutto per pianificare una strategia natalizia aggressiva e vincente. Fateci poi sapere quali sono state le cose che vi hanno più colpito!

Leave a Reply

Andrea "Blubit" Testa Articolo scritto da

Andrea "Blubit" Testa lavora come consulente per la pubblicità online dal 1993 e si è specializzato nelle campagne SEM dalle prime piattaforme di keyword advertising in pay-per-clic. E' Top Contributor di Google AdWords dal 2010.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: