Aggiornamenti importanti per Unity 8

Di - 25 June 2013 - in
Post image for Aggiornamenti importanti per Unity 8

Gli ingegneri di Canonical sono febbrilmente al lavoro su Ubuntu Touch che porta con se numerose migliorie che si potranno apprezzare anche sulla versione desktop dell’OS. Primo tra tutti è Unity, interfaccia grafica che da anni viene utilizzata in Ubuntu, nella cui ultima versione in sviluppo, la numero 8, si presenta molto veloce e dal design accattivante.

È proprio Unity a beneficiare di interessanti sviluppi negli ultimi giorni. Grazie ad un report su Launchpad si apprende che un nuovo tipo di notifiche (basate su QML) rimpiazzerà quelle predefinite. La Dash è in grado di gestire anche le smart scope in Saucy Salamander (Ubuntu 13.10). In quest’ultimo caso si possono apprezzare sul proprio PC le performance delle nuove scope aggiornando all’ultima versione o forzando l’installazione di una versione vecchia dei seguenti pacchetti attraverso alcuni semplici comandi impartiti da terminale.

  • unity-common
  • unity-services
  • libunity9
  • libunity-protocol-private0
  • gir1.2-unity-5.0
  • libdee-qt5-3
  • qtdeclarative5-dee-plugin
  • libnux-4.0-0
  • libnux-4.0-common
  • unity-lens-applications

Dopo aver apportato queste modifiche non si noterà alcuna differenza rispetto al passato. Il gruppo di sviluppo tiene a far sapere che in futuro gli aggiornamenti avranno luogo più velocemente. Questo perché si tende sempre più ad avere un’unica immagine sia per la versione mobile che per PC. Il team ha rimosso soltanto la lens che si occupa dei contatti poiché si vuole rivalutarla con nuove potenzialità ed inserirla in futuro.

Fonte | Launchpad

Leave a Reply

Emanuele Boncimino Articolo scritto da

Web designer, sviluppatore, tech specialist ed Android Guru: sono gli obiettivi che vorrebbe raggiungere nel lungo termine. Mantiene un ottimo grado di conoscenza del mondo racimolando news estere. Sempre alla ricerca di sfide che possano nutrire la propria mente: Engeene è tra queste.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: