Alcune novità in Google Takeout

Di - 17 December 2012 - in

Ci sono due piccole novità per Google Takeout, il servizio creato dal Google Data Liberation Front utile a scaricare i propri file e dati presenti sui server di Google per conservarli o passarli ad un altro servizio.

È ora infatti possibile, per quanto riguarda Google Drive, esportare tutti i file caricati sul servizio mantenendo intatta la struttura di directory. Fino a pochi giorni fa, infatti, scaricando i dati di Drive si otteneva uno zip con tutti i file in un’unica directory.

Inoltre, per diversi servizi come Picasa o Drive, è stata aggiunta nelle impostazioni di Takeout la possibilità di scegliere cosa scaricare (ad esempio una singola gallery di Picasa o una singola directory di Drive), evitando in questo modo di dover scaricare dati che magari si sono già precedentemente scaricati, o che non servono, risparmiando tempo e banda.

Le novità proposte dal Data Liberation Front sono sempre piú frequenti e utili, dando agli utenti un maggiore controllo dei dati che appartengono loro. Tale controllo, pur garantito in Italia e in molti altri Stati dalla legge, è spesso molto difficile da ottenere al di fuori di Google.

Si aspettano ulteriori novità, previste per il prossimo anno.

Via | Google Data Liberation Blog

Leave a Reply

Lorenzo Breda Articolo scritto da

Studente di Informatica a Roma, si occupa di programmazione web sopratutto lato server, e di accessibilità del web. Utilizza e ama Debian GNU/Linux, e si interessa di fisica, fumetto, trekking e fotografia (gli ultimi due possibilmente abbinati).
Collabora con Googlab da aprile 2012.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: