Amazon migliora l’accessibilità di Kindle per iOS

Di - 14 May 2013 - in
Post image for Amazon migliora l’accessibilità di Kindle per iOS

I libri elettronici sono un’utilissima risorsa per le persone cieche o ipovedenti, permettendo in linea teorica la lettura tramite sintesi vocale. Purtroppo, però, non sempre le applicazioni per accedere ai libri rendono agevole questa operazione.

L’ultimo aggiornamento dell’app di Kindle su iOS ha migliorato di molto l’accessibilità attraverso VoiceOver, l’ottimo screen reader integrato nei sistemi di casa Apple. I miglioramenti riguardano sia la lettura dei libri che l’utilizzo delle funzionalità secondarie dell’applicazione, permettendo cosí non solo l’accesso ai quasi due milioni di libri presenti nello store, ma anche un uso piú pratico di tutte le piú importanti caratteristiche dell’app.

Si potrà:

  • Navigare piú agevolmente nell’applicazione e tra le pagine del libro
  • Leggere lettera per lettera, parola per parola o riga per riga, e tornare indietro nel testo.
  • Utilizzare meglio le funzionalità di ricerca, tanto nella biblioteca quanto nel libro.
  • Aggiungere segnalibri, note ed evidenziazioni.
  • Utilizzare le funzionalità secondarie, come X-Ray, e le funzionalità social.
  • Cercare parole su Google o Wikipedia.
  • Cambiare le dimensioni, il colore e il tipo dei font, per migliorare la lettura in caso di ipovedenza. E anche in caso di dislessia, in presenza di font adatti.
  • Utilizzare tutte le ottime funzionalità di accessibilità presenti in iOS, comprese le periferiche braille.

Il cambiamento è davvero enorme: l’esperienza d’uso dell’applicazione è migliorata in maniera evidentissima. Un’attenzione molto piacevole considerato che iOS è, nonostante tutto, ancora in maniera indiscussa il piú accessibile tra i sistemi per smartphone. Molti di questi miglioramenti, in ogni caso, saranno presto portati anche sulle app per altri sistemi. Gli utenti Windows trovano già nello store un’app ufficiale per migliorare l’accessibilità della versione PC del lettore ebook di Amazon.

Via | Amazon

Leave a Reply

Lorenzo Breda Articolo scritto da

Studente di Informatica a Roma, si occupa di programmazione web sopratutto lato server, e di accessibilità del web. Utilizza e ama Debian GNU/Linux, e si interessa di fisica, fumetto, trekking e fotografia (gli ultimi due possibilmente abbinati). Collabora con Googlab da aprile 2012.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: