[Analytics] Integrazione con Strumenti per Webmaster

Di - 6 October 2011 - in

Ieri sono stati resi disponibili dei nuovi report all’interno di Google Analytics.
Questi report pescano i dati direttamente dagli Strumenti per Webmaster e li importano all’interno dell’account Analytics.
La funzione era disponibile su richiesta già da Giugno, ma ora è diventata visibile a tutti quanti.
Se gestite un sito o un blog professionalmente, è probabile che Google Analytics e gli Strumenti per Webmaster facciano parte dei vostri ferri del mestiere.
Con la notizia di oggi i due strumenti si legano maggiormente, con l’importazione di alcuni dati degli Strumenti per Webmaster, all’interno di Google Analytics.

Accedendo al vostro account e andando nella sezione sorgenti di traffico vedrete una nuova voce: Ottimizzazione per i motori di ricerca.
Selezionando una delle voci apparirà una schermata che vi invita ad impostare il collegamento con gli Strumenti per Webmaster.

Una volta effettuato il collegamento, avremo a disposizione 3 nuovi report:

  1. Query: vi mostra le ricerche per il quale il vostro sito è comparso nella serp di Google, mostrandovi le impressioni, i click, la posizione media e il CTR.
  2. Pagine di destinazione: vi mostra le pagine che sono comparse nei risultati di ricerca e le relative impressioni, click, CTR e posizione media.
  3. Riepilogo geografico: vi mostra le aree di provenienza delle ricerche e i dati relativi a impressioni, click e CTR.
Indubbiamente questo è solo l’inizio di un’integrazione sempre più forte tra i due strumenti, che porterà ad avere dati sempre più precisi sul comportamento del sito all’interno delle ricerca.

Leave a Reply

Jacopo Rabolini Articolo scritto da

Technical lead e fondatore di Engeene. Si occupa di web design e web development nel tempo libero. Vorrebbe farne la sua professione. Ama il web, la tecnologia, lo spazio, i Lego, Doctor Who e un sacco di altre cose che gli hanno valso a volte l’appellativo di Nerd e altre quello di Geek.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: