[Android] Disponibile una pre-Alfa non ufficiale di VLC

Di - 29 September 2011 - in

Il team di VideoLAN sta da un sacco di tempo lavorando ad una versione di VLC per Android. Esistono già alcuni player di video all’interno del market, tuttavia VLC ci ha abituati ad una qualità così elevata nella riproduzione video, da posizionarsi praticamente come il riproduttore video “de facto” per i computer e diventare il player desiderato anche sugli smartphone. L’attesa potrebbe durare ancora poco.

La volontà di mantenere alto il livello dell’applicazione è forse ciò che sta ritardando, tanto da farlo sembrare pericolosamente simile ad un vaporware, la versione di VLC per Android.
Non si tratta però di vaporware e, a dimostrazione della cosa, sulla wiki di VideoLAN esiste una pagina contenente le istruzioni di compilazione di una versione pre-alfa di VLC di Android.

Per compilare il pacchetto .apk potete quindi riferirvi alle istruzioni della guida ufficiale.
Le novità però non sono finite qui.
Se non vi sentite sicuri (o semplicemente non avete voglia) di compilare il codice da soli, potete scaricare un pacchetto già pronto, creato da tl;dr, uno sviluppatore indipendente.
Ci sono due versioni disponibili:

BUILD
DOWNLOAD LINK
SIZE
MD5SUM
VLC for Android (NEON)
5841596 bytes
3aa1f3b0778aef6b070d7f797afac0a6
VLC for Android (NONEON)
6014601 bytes
7d2c8d22f2f9a834a3086fcbe85c594c

Le due versioni (NEON e NONEON) si riferiscono al tipo di processore installato sul dispositivo.
Per farla breve NEON si riferisce a quei processori che montano al proprio interno un’unità dedicata al calcolo in virgola mobile. Quei processori sprovvisti di questa funzionalità, sopperiscono emulandola a livello di software.
Tuttavia, se il vostro processore è in grado di effettuare nativamente calcoli in virgola mobile, è opportuno installare la versione NEON per avvantaggiarsi di migliori prestazioni.
Per scoprire che tipo di processore avete effettuate le seguenti operazioni:

  • Con Astro File Manager (applicazione Android gratuita) accedete alla directory /proc del vostro dispositivo
  • Trovate il file chiamato cpuinfo e apritelo cliccandolo a lungo e scegliendo Apri Come>Testo>Editor file
  • Nel testo del file cercate la riga che inizia con Features:
  • Se la riga contiene la parola neon allora il vostro processore supporta nativamente il calcolo in virgola mobile

Di seguito l’esempio di quanto vedo io sul mio Nexus One

Processor : ARMv7 Processor rev 2 (v7l)
BogoMIPS : 662.40
Features : swp half thumb fastmult vfp edsp thumbee neon
CPU implementer : 0x51
CPU architecture: 7
CPU variant : 0x0
CPU part : 0x00f
CPU revision : 2
Hardware : mahimahi
Revision : 0081
Serial : 0000000000000000

Una volta scaricato il pacchetto .apk corretto, copiate lo stesso in un punto di vostra scelta della memoria di massa del vostro dispositivo Android.
Per installare aprite nuovamente Astro File Manager, individuate il file VLC-neon o VLC-noneon che avete predecentemente copiato, cliccate sopra e scegliete Apri il Gestore delle App e seguite le istruzioni di installazione.

Nota: per installare applicazioni non contenute nel Market di Android, è necessario abilitare i permessi da Impostazioni>Applicazioni>Origini sconosciute (spunta)

DISCLAIMER:
I pacchetti presentati qui derivano da una fonte NON legata a VideoLAN e NON verificati da Google (i pacchetti non sono presenti sul Market ufficiale).
Se installate l’applicazione lo fate a vostro rischio e pericolo.
Il mio consiglio è di installare l’applicazione solo se volete avere idea di cosa vi aspetta con il rilascio della versione ufficiale di VLC per Android.
Questa versione è una pacchettizazione non ufficiale di un codice pre-alfa di VLC per Android.
L’applicazione funziona ma, essendo pre-alfa, potrebbe contenere bug, vulnerabilità, ecc…
Inoltre, la versione pacchettizata NON è aggiornata costantemente secondo gli aggiornamenti di codice resi disponibili da VideoLAN.

Ho personalmente provato la build dell’applicazione e funziona benissimo.
L’interfaccia grafica è già molto bella adesso anche se, credo, sarà molto più rifinita nel momento in cui uscirà ufficialmente VLC.
Le funzionalità ovviamente sono ridotte all’osso. Ho provato a riprodurre un video senza problemi anche se questo veniva mostrato solo in modalità landscape.
Come ho detto sopra, questa pre-alfa non ufficiale di VLC è destinata solo a coloro che vogliono sperimentare e mantenersi sulla cresta dell’onda in fatto di novità tecnologiche.
Per l’uso quotidiano rivolgetevi ad altri player presenti sul market, come ad esempio RockPlayer.

Di seguito potete vedere due fotografie (pessime) che testimoniano l’applicazione in funzione sul mio Nexus One

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: