Android padrone del mercato mobile

Di - 16 July 2012 - in

Inutile girarci intorno. Android è una realtà. Nel giro di poco tempo è riuscito a farsi conoscere ed apprezzare dalla maggioranza degli utilizzatori di smartphone. I dati di mercato sono chiari ed evidenziano questa crescita enorme di cui siamo spettatori. In particolare, è una ricerca effettuata dalla società Kantar Worldpanel ComTech a mostrare l’attuale diffusione del sistema operativo di Google nei maggiori mercati.

L’espansione è massiccia nei paesi europei. La Spagna è lo stato con la maggior distribuzione di terminali Android e con il maggior tasso di crescita. Si è passati dal 41.3% di giugno 2011 addirittura all’84.1%  di giugno 2012, mentre sono in discesa tutti gli altri sistemi. Significativo il secondo posto, occupato da RIM, che ha più del doppio del mercato rispetto ad iOS.
Buone le percentuali anche in Germania e Francia, che seguono la Spagna rispettivamente con il 68.5% e 58.8%, con una crescita maggiore dei 20 punti percentuale. Solo un anno fa, guidava questa particolare classifica la Gran Bretagna con il 41.3% degli utilizzatori di smartphone che preferivano Android. Oggi invece scivola fuori dal podio assestandosi al 57.2%, con una crescita di appena 8.5%. Chiude il gruppo l’Italia, paese in cui gli androidiani sono il 49.6% (sempre in maggioranza rispetto agli altri), però con un aumento significativo del 24.3%.

La situazione italiana è sicuramente la più anomala. Al secondo posto ci sono gli utenti iOS (come in gran parte degli altri stati), i quali distaccano di pochissimo gli utenti Symbian (comunque in netta discesa). Questi dati evidenziano come il popolo nostrano abbia scoperto relativamente tardi le possibilità offerte dagli smartphone moderni, rimanendo ancorato ad un mercato sorpassato.

Simile a quella europea, è la situazione che si presenta in Australia. Android guadagna il 20.5% delle vendite, rispetto allo scorso anno, passando da 36.4% a 56.9%. Gli altri OS sono in perdita, eccezion fatta per quelli made in Microsoft. Mentre è del tutto opposto lo scenario statunitense. Android è sempre il sistema più utilizzato (50.2%) ma è in perdita rispetto allo scorso anno del 6.8%. Viceversa, guadagna terreno Apple con iOS, con una crescita dell’8.7%, rimanendo comunque abbastanza distanziato al 37.4%

In ogni caso è Android a farla da padrone nel panorama mobile. Questo può essere spiegato dalla grande possibilità di scelta offerta dai modelli in commercio. Esistono numerosi produttori che hanno scelto il sistema di Google, ed ognuno di loro ha prodotto una grande varietà di terminali. Questo comporta che abbiamo lo stesso sistema per più fasce di prezzo. Mentre Apple monta il suo iOS solo su iPhone, costringendo in qualche modo la scelta, Google ha dato carta bianca ai suoi partner commerciali, permettendo loro di utilizzare liberamente Android su qualsiasi hardware preferiscano.

Che sia o meno la scelta giusta non è dato saperlo. Senza dubbio impressionano i numeri delle vendite, appena presentati. Ma il rovescio della medaglia è la grande frammentazione di cui si lamentano tanti, forse troppi, utenti e developers. Infatti, se da un lato la scelta si mostra ampia e variegata, dall’altro lo sviluppo per ogni singolo terminale si prospetta sicuramente arduo e difficoltoso.

Via | CNET

Leave a Reply

Vincenzo Cimmelli Articolo scritto da

Studente di Informatica presso l’Università Federico II di Napoli. Utilizzatore dei servizi Google da diverso tempo. Particolarmente attratto da Android, di cui è un fiero utilizzatore. Amante del mondo GNU/Linux, la sua distribuzione attuale è Debian Wheezy con Gnome Shell. Sognatore per natura, spera di riuscire a realizzare almeno uno dei progetti stipati nel suo cassetto.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: