Arriva Google Maps Engine

Di - 29 March 2013 - in
Post image for Arriva Google Maps Engine

Google ha lanciato Maps Engine, un nuovo servizio che permette di creare e condividere mappe con percorsi e punti di interesse. Il servizio sembra essere per il momento slegato da Google Drive, ma è molto probabile che presto si integrerà con esso: la struttura del software è già adatta.

Maps Engine rende molto semplice il disegno a mano dei percorsi. La sua barra contiene soltanto tre strumenti: il primo per selezionare, il secondo per inserire punti di riferimento e il terzo per creare le tracce.

Il funzionamento è molto intuitivo: le tracce si creano trascinando il mouse da un punto all’altro e i punti cliccando sulla mappa. È possibile cambiare i colori sia dei punti che delle tracce, così come il tipo di mappa su cui si lavora.

Selezionando una traccia già creata, compaiono ulteriori maniglie per rendere il segno piú preciso, rendendo possibili risultati davvero piacevoli.

Nelle immagini che seguono, illustro i passaggi della realizzazione di una cartina che mostra come raggiungere il dipartimento di Matematica della prima università romana dalla Stazione di Roma Termini. Alla traccia ho aggiunto diversi punti di riferimento per rendere piú chiaro il percorso, ognuno con la sua etichetta. Per mostrare le etichette si deve selezionare “name” nel menu a tendina sotto “labels”.

È possibile anche caricare fino a 100 punti di riferimento da un file CSV a tre colonne (latitudine, longitudine e nome), ma non è ancora possibile caricare percorsi da file (ad esempio GPX).

Il programma è ancora decisamente immaturo, tanto nelle funzionalità offerte quanto nell’impossibilità di importare dati dai formati di file piú diffusi, ma è un inizio davvero ottimo.

Buon divertimento!

 

Leave a Reply

Lorenzo Breda Articolo scritto da

Studente di Informatica a Roma, si occupa di programmazione web sopratutto lato server, e di accessibilità del web. Utilizza e ama Debian GNU/Linux, e si interessa di fisica, fumetto, trekking e fotografia (gli ultimi due possibilmente abbinati). Collabora con Googlab da aprile 2012.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: