Atmosfera Fotorealistica in Google Earth

Di - 3 May 2013 - in
Post image for Atmosfera Fotorealistica in Google Earth

Google Earth continua il suo sviluppo, e l’ultima versione 7.1 ha portato con sé numerosi miglioramenti. Alcuni sono di carattere definitivo, altri solo sperimentali, ed è proprio il caso della feature di cui vi vogliamo parlare oggi.

In un articolo di qualche giorno addietro, vi avevamo mostrato la splendida novità introdotta da questa release, ovvero il realismo del Cielo StellatoGià di per sé, questa novità introduce un netto miglioramento nel realismo percepito dall’utente, soprattutto durante la visualizzazione notturna. Ma, per rendere ancora più completa la sensazione visiva del luogo, e migliorare la qualità estetica del paesaggio, gli ingegneri di Google hanno introdotto una nuova opzione, seppur in fase sperimentale. Questa opzione è definita “rendering atmosfera fotorealistico“, ed è accessibile dal menù strumenti.

Per attivarla quindi, ci basterà eseguire i seguenti passi e spuntare sull’opzione corrispondente:

Strumenti ——-> Opzioni ——–> Atmosfera ——–> Utilizza rendering  fotorealistico

Andiamo quindi a visualizzare qualche esempio di rendering atmosfera applicato “sul campo“:

Nei tre esempi che ho selezionato, vengono presi in esame tre tipologie di paesaggi diversi. In questo modo ho potuto evidenziare il diverso campo di azione e resa di immagine, oggettivati al luogo inquadrato. Infatti, nel caso di Machu Picchu, il paesaggio è prettamente di montagna, e viene enfatizzato l’effetto foschia dovuto all’atmosfera. Nel caso del paesaggio di tipo desertico del Grand Canyon, il prevalere della luce solare rende la fotografia quasi sovraesposta, mentre il cielo polarizzato. Ma questa nuova opzione rende davvero il meglio di sé nei paesaggi costieri. Nella foto del Golden Gate Bridge infatti, l’effetto rendering dell’oceano nella baia di San Francisco è davvero stupefacente e nettamente migliore rispetto alla foto con l’opzione disattivata.

Lascio a voi adesso il piacere di godere di questa nuova feature di Google Earth e di visitare i vostri luoghi e panorami preferiti, adesso ancora più (foto)realistici. Io non posso che fare un plauso agli ingegneri di Google che hanno ottimizzato l’algoritmo di rendering dei colori e dei poligoni davvero in modo superlativo. Mi chiedo come possano ulteriormente migliorarlo quando uscirà dalla fase sperimantale.

Novità! Segui Engeene adesso anche sulla Pagina Facebook ufficiale! Metti mi piace sul link diretto ad Engeene News ed inizia a seguirci!

Link correlati:

Leave a Reply

Dario Mola Articolo scritto da

Da sempre con la passione per l'informatica e le nuove tecnologie. Con l'universo Android è stato un vero colpo di fulmine, un progetto che seguo dalla versione 1.6 passando per tutte le Major Release successive. Mi piace andare a scovare applicazioni poco note per portarle alla ribalta, è un pò come contribuire alla crescita dell'ecosistema Android filtrando le applicazioni più valide e meritevoli. Appassionato di sport, scacchi, cucina e libri.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: