Lorenzo Breda

Lorenzo Breda

Studente di Informatica a Roma, gioca a capire come funzionano i computer già da bambino. All'ennesima distruzione di un sistema Windows causata dalla modifica delle risorse in shell32.dll scopre GNU/Linux (Debian) e se ne innamora, non lasciandolo piú. In quell'epoca si diffondeva il web, e con la sua mania di smontare le cose per capire cosa ci sia dentro comincia ad imparare l'html giocando con Netscape Composer, e da lí a studiarne le specifiche e a scoprire tutto il mondo che c'è dietro il passo è stato breve. Si interessa quindi di programmazione per il web, con una predilezione per il lato server, e di tecnologie per il web in generale, con particolare attenzione a quelle che riguardano l'accessibilità. Di Google ammira gli sforzi per creare degli standard molto sensati per migliorare il modo di utilizzare il web, e il rapporto di scambio che c'è tra l'azienda e il mondo Open Source. Si interessa anche di fisica, che ha studiato per qualche anno prima di passare ad informatica, e mondo del fumetto, in particolare di quello italiano ed europeo, pur non disdegnando USA e Giappone. Collabora con Googlab da aprile 2012. Ama perdersi nei libri e nei fumetti, passeggiare in montagna, fotografare (soprattutto in montagna), giocare con abbinamenti console/videogioco inusuali (Pac-Man classico su 3DS è il massimo) e rompere cose reali o virtuali per capire cosa c'è dentro. Si appoggia alla filosofia di Hobbes (quello dei fumetti, però :P): "If you couldn't find any weirdness, maybe we'll just have to make some!"

Di seguito potete leggere gli ultimi articoli di Lorenzo


Creare un server Git su Raspberry Pi

Di - 2 May 2014 - in

Cos’è Git

Chiunque gestisca progetti di qualunque tipo, sa bene quanto possa essere utile mantenere memorizzate da qualche parte le diverse versioni del lavoro, in modo da potere in qualunque momento tornare indietro e annullare una o più modifiche.

Per … Read the rest

Dall’animazione Disney all’analisi dei rischi: un curioso contributo alla ricerca

Di - 4 December 2013 - in

Walt Disney ha sempre desiderato che l’azienda da lui fondata non fosse semplicemente un banale operatore dell’intrattenimento, ma facesse prima di tutto ricerca all’avanguardia per scandire lei stessa il passo della tecnologia legata tanto all’intrattenimento quanto al bene dell’umanità. Arrivò … Read the rest

La porta GPIO della Raspberry Pi – Seconda parte

Di - 27 November 2013 - in

Nello scorso articolo abbiamo visto il funzionamento delle porte GPIO della Raspberry Pi a basso livello, scoprendo come possiamo utilizzarle per l’ingresso o l’output di informazioni sia da Python che dalla shell.

In questa seconda parte vedremo invece le principali … Read the rest

La porta GPIO della Raspberry Pi – Prima parte

Di - 15 November 2013 - in

Come molti system-on-a-chip, la Raspberry Pi ha una porta GPIO, ovvero una porta generica di input/output (general purpose input/output). Non si tratta dell’unica porta di comunicazione a basso livello, ma le altre hanno utilizzi piú specifici e probabilmente … Read the rest

Creare un nodo Bittorrent con una Raspberry Pi – Parte 2

Di - 11 October 2013 - in

Finalmente, Deluge sulla Raspberry Pi

È finalmente ora di installare sulla Raspberry Pi il nodo Bittorrent. I client bittorrent in circolazione per Linux e presenti anche su Raspberry Pi sono molti. Ne ho provati diversi negli ultimi mesi, ognuno con … Read the rest

Creare un nodo Bittorrent con una Raspberry Pi – Parte 1

Di - 10 October 2013 - in

Se non la si è comprata per divertirsi piú con l’elettronica che col software, una delle prime cose che vengono in mente di fare quando si ha un PC a bassissimo consumo e silenziosissimo come la Raspberry Pi, è … Read the rest

Controllare da remoto una Raspberry Pi

Di - 9 October 2013 - in

Per molte applicazioni pratiche non è utile, ed è spesso scomodo, che la Raspberry Pi abbia collegati un monitor, una tastiera ed un mouse per essere utilizzata. Spesso, infatti, basta che sia collegata in rete in modo da controllarla da … Read the rest

Come si avvia una Raspberry Pi

Di - 27 September 2013 - in

Una delle cose piú interessanti dei computer è senz’altro il modo in cui eseguono la procedura detta di bootstrap (boot per gli amici), che serve ad accenderli e a caricare il sistema operativo. Persino il nome della procedura è … Read the rest

Quanto occuperebbero i datacenter Google su schede perforate?

Di - 23 September 2013 - in

Randall Munroe è un ex-consulente NASA divenuto geniale e apprezzatissimo autore di strisce a fumetti con il suo xkcd, un webcomic sul romanticismo, sul sarcasmo, sulla matematica e sul linguaggio, secondo la definizione dello stesso autore. Amatissime dagli … Read the rest

Google migra da MySQL a MariaDB

Di - 18 September 2013 - in

Negli scorsi giorni, è stata confermata da piú parti una notizia sulla quale si rumoreggiava da un po’: Google, che finora dove serviva un database relazionale faceva largo uso del sistema di database Oracle MySQL, sta migrando in … Read the rest

Coder: imparare a fare web su Raspberry Pi

Di - 17 September 2013 - in

La Raspberry Pi è un single-board computer, un PC integrato in una sola scheda, molto versatile e grande quanto una carta di credito. Ideata per scopi educativi (costa pochissimo e ci si può lavorare molto sia dal lato software che … Read the rest

Steve Kondik e la non-necessità del root

Di - 16 September 2013 - in

Steve Kondik, meglio noto come Cyanogen, è il creatore di CyanogenMod, la versione modificata di Android piú popolare e meglio supportata.

In un suo post su Google+, Kondik ha discusso l’attuale situazione della gestione della sicurezza in … Read the rest

Chromecast: analisi dei componenti

Di - 31 July 2013 - in

Dopo il fallimento di Nexus Q, Google ha semplificato di molto l’idea tirando fuori quell’oggettino economicissimo e decisamente attraente che è il Chromecast, e che grazie alla sua semplicità e funzionalità sembra destinato ad avere un discreto successo.

Su … Read the rest