Bing: il più amato dagli utenti, secondo Microsoft

Di - 10 September 2012 - in
Post image for Bing: il più amato dagli utenti, secondo Microsoft

Microsoft è convinta che la gente preferisca Bing, il suo motore di ricerca, a Google. Ne è tanto convinta da creare “Bing it on“, una sorta di test da far fare agli utenti per convincerli di questo.

Microsoft non è nuova ad iniziative volte a screditare Google, soprattutto nell’ultimo periodo, nel quale sembra portare avanti una campagna denigratoria verso i servizi della stessa. Tra i casi più recenti ricordiamo il video parodia “Gmail Man“, l’attacco indiretto alle policy di Google in materia di privacy ed anche le obiezioni mosse contro le Google Apps.

L’ultima fatica di Microsoft in tal senso è proprio il progetto Bing it on, il quale è stato anche pubblicizzato con un video girato per le strade di San Francisco:

http://youtu.be/KNWuOJXP-R4

In pratica, andando su www.bingiton.com, si può immettere un termine da ricercare ed il sistema mostrerà poi i risultati in due schede affiancate. Voi dovrete scegliere tra destra e sinistra, senza sapere se si tratti di Bing o Google, tutto questo per cinque volte. Finito questo, avrete il risultato (nel mio caso 5 a 0 per Google) e, qualunque esso sia stato, Microsoft si pavoneggerà del fatto che il suo motore di ricerca è stato preferito a quello di Google con una proporzione molto vicina al 2:1.

Risultato finale

Questa campagna, a detta di Microsoft, doveva servire a far conoscere meglio Bing, in quanto la gente non sa di avere un’alternativa, anche migliore, a Google.

Resta il fatto che la ricerca online è un campo dove Microsoft (ma chiunque ormai di fronte a Google) sta annaspando, con un 11% di share negli USA (dove ricordiamo Bing usa algoritmi diversi e nettamente superiori a quelli usati per il resto del mondo) ed un 4% a livello globale (dati da NetMarketShare).

Quello che lascia perprlessi è il fatto che la ricerca mobile sia stata presa sotto gamba. Dato che ormai chiunque possiede uno smartphone o un tablet e un numero sempre crescente di ricerche dimostrano che si naviga più in mobilità che da fisso, proprio quest’ultima non può essere ritenuta di poco conto. Infatti, provando ad accedere alla pagina da un dispositivo mobile, il risultato sarà questo:

Versione Mobile

Inoltre, provando oggi a digitare www.bingiton.com sul proprio browser, si viene reindirizzati all’home page di Bing e non è più possibile effettuare il test. Probabilmente, visti i risultati deludenti, qualcuno si sarà chiesto se fosse il caso di continuare con una “pantomima” che sa tanto di Pepsi vs Coca Cola.

Nice try.

Fonte: The Verge

Leave a Reply

Sebastiano Greco Articolo scritto da

Sistemista per lavoro, programmatore per passione, ormai da qualche anno va avanti a pane e Google.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: