[Calendar] Guida#00: introduzione al calendario di Google

Di - 21 April 2011 - in

Una delle applicazioni più belle e utili disponibili fin da subito con la creazione di un account Google è Google Calendar e cioè il calendario.
In questo articolo daremo una prima occhiata alle funzioni base del calendario disponibile con il proprio Account Google.
Ci limiteremo per il momento alle operazioni basilari e lasceremo le caratteristiche avanzate a futuri approfondimenti.

Possiamo accedere a Google Calendar a partire dall’indirizzo www.google.com/calendar o selezionando altro -> Calendar dalla barra delle applicazioni situata in alto a sinistra oppure direttamente nella barra delle applicazioni nella pagina del proprio account Gmail.

Una volta selezionata l’applicazione si apre una nuova pagina o scheda sul browser che mostra il Calendar.
Come si può vedere la maggior parte della pagine è occupata dalla visuale della settimana divisa in giorni ed ore. Possiamo modificare questa vista agendo sui comandi in alto a destra della pagina e selezionando Giorno, Mese, 7 Giorni, oppure vedere la lista degli impegni fissati andando su Agenda.
Nella parte sinistra della pagina vediamo invece un piccolo calendario che ci permette una navigazione più rapida, la lista dei propri calendari ed eventualmente la lista dei calendari condivisi da altri utenti.

Con Calendar è possibile creare diversi calendari personalizzati per gestire impegni e promemoria diversi come per esempio quelli legati al lavoro, alla famiglia e agli amici. Ogni calendario può essere condiviso con altre persone, al quale è possibile concedere privilegi di sola lettura o di scrittura sul proprio calendario.
Una delle peculiarità di questo strumento sono i promemoria. Per ogni Evento è possibile selezionare diversi promemoria tra sms (nel qual caso occorre impostare il proprio numero telefonico), mail o pop-up. Ogni promemoria può essere impostato a giorni o ad ore prima della scadenza o dell’inizio dell’Evento. Ad esempio può essere fissata una mail che ci ricordi un Evento 24 ore prima e poi un sms un’ora prima del nostro appuntamento.
Nei prossimi articoli inizieremo a spiegare le funzioni base di questo potente strumento, fino ad arrivare alle funzioni più avanzate, come gli inviti, il calcolo della disponibilità dei propri colleghi ad un evento per un certo orario o l’esportazione dei propri calendari.
Alla prossima!

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: