Chrome 25 ora stabile

Di - 27 February 2013 - in

Chrome 25 è stato promosso al canale stabile, portando alcune importanti novità rispetto alla versione precedente. Molti sono anche i bug risolti, con un conseguente miglioramento di sicurezza e stabilità. In Linux e Windows possiamo quindi effettuare l’aggiornamento alla versione 25.0.1364.97, mentre per Mac è disponibile la versione 25.0.1364.99.

Di seguito riportiamo le novità più interessanti di questo rilascio:

  • Miglioramenti nella gestione e sicurezza delle estensioni;
  • Migliorato il supporto per gli input HTML5 time/date;
  • Supporto per le JavaScript Web Speech API;
  • Migliore gestione degli errori WebGL;
  • Numerose altre funzionalità per gli sviluppatori.

Nei giorni scorsi, in seguito a questo rilascio, si sono verificati alcuni spiacevoli inconvenienti, per esempio l’aggiornamento in Linux restituiva un errore 404, ma ora è possibile aggiornare il browser senza alcun timore.

Come precedentemente annunciato, molti sono i trauardi raggiunti sul fronte della sicurezza e della stabilità. Evitiamo di elencare tutti i bug risolti, ma vogliamo comunque darvi le consuete statistiche:

  • Bug critici: 0
  • Livello alto: 9 (di cui uno solo Linux e Mac)
  • Livello medio: 8 (di cui uno solo Mac)
  • Livello basso: 5

Il lavoro del Google Chrome Security Team è stato massivo, ma hanno contribuito anche Atte Kettunen di OUSPG che, grazie alla scoperta di tre bug, ha ottenuto un compenso di $2000, Chamal de Silva, che ha risolto un bug di alto livello per il quale gli è stato conferito un riconoscimento di $1000, e Renata Hodovan, che ha ricevuto $500 per un altro bug di livello alto.

In questo rilascio è stato disabilitato MathML, che portava con sé un problema di sicurezza di alto livello dovuto al fatto che l’implementazione di WebKit è al momento troppo immatura. Il supporto sarà comunque riattivato appena il bug sarà risolto.

Chrome 25 su Chrome OS

Chrome OS merita una trattazione a parte, dal momento che le esigenze sono profondamente diverse. Chi possiede un Chromebook può aggiornare il browser alla versione 25.0.1364.87 (versione di Chrome OS: 3428.149.0). Come per la versione desktop, anche qui il rilascio è ricco di novità, bug risolti e miglioramenti nella sicurezza. Vediamo di addentrarci maggiormente nei dettagli di questo aggiornamento.

  • Aggiornato Flash alla versione 11.6.602.169;
  • HTML5 Content Decryption Module (CDM) con supporto WebM;
  • Aggiunto il supporto a Extended Desktop Mode (multi-monitor);
  • App Launcher supporta il riordino;
  • Posizionamento intelligente delle finestre (se non si spostano manualmente, il sistema si occupa di posizionarle in modo da mostrare più contenuti possibili in ognuna);
  • Il tap dragging diventa una preferenza dell’utente;
  • Encrypted Media Extensions abilitate di default;
  • Modificato il vassoio di sistema per mostrare le opzioni di accessibilità;
  • Migliorati i controlli di accessibilità nell’area dello status, nell’esperienza out of the box e nella pagina di login;
  • Fix per crash, miglioramenti nella stabilità e nella sicurezza.

I Chromebook Samsung hanno ricevuto l’aggiornamento un giorno più tardi, con qualche novità in più:

  • Migliorati i consumi nei dispositivi ARM;
  • Numerosi miglioramenti all’interfaccia utente.

Sia che abbiate un chromebook, sia che utilizziate Chrome in un’altra piattaforma, vi invitiamo ad effettuare l’aggiornamento quanto prima.

Via | Chrome Releases (desktopchromebooksamsung)

Leave a Reply

Mattia Migliorini Articolo scritto da

Studente di informatica presso l'Università di Padova, web designer, amante di Linux e dell'open source in generale. Membro di Ubuntu e di 2viLUG, da gennaio 2012 è collaboratore di Engeene.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: