[Chrome] Chrome Zone anche in America

Di - 25 October 2011 - in

Chiaramente poter toccare con mano un prodotto prima di acquistarlo è un punto a favore del mondo “reale” rispetto al web. Molti consumatori preferiscono il contatto fisico per valutare un prodotto.
Nonostante tutto anche a Google sembra essere arrivato questo messaggio.

La politica di Google è sempre stata quella di puntare solo ed esclusivamente sul web. Da un po’ di tempo a questa parte però, sembra che a Mountain View abbiano riconsiderato la questione.
Ora non solo, ad esempio, è possibile trovare i Nexus nei negozi specializzati, ma iniziamo a vedere nel mondo reale anche i Chromebook.
Il primo esperimento, del quale vi abbiamo già parlato, è quello di uno spazio all’interno di un PC World a Londra.
Un vero e proprio store dove i clienti possono toccare con mano i Chromebook prima di acquistarli.
Ora anche in America i computer fatti per il web iniziano a spuntare nel mondo reale, anche se non proprio in vendita.

Grazie alla collaborazione con Virgin America, in alcuni aereoporti è possibile imbattersi in un Chrome Zone. Recandosi in queste aree si possono provare i Chromebook e parlare con il personale di Google. Inoltre, per chi lo desidera e a seconda della tratta, è possibile “affittare” un Chromebook per la durata del viaggio.

Per il momento questo sembra essere un esperimento, che durerà fino al 15 Gennaio. Tuttavia non è escluso che altri punti di questo genere vengano installati in altri aereoporti, anche se dubito li vedremo in Italia, per lo meno nel breve termine.

Leave a Reply

Jacopo Rabolini Articolo scritto da

Technical lead e fondatore di Engeene. Si occupa di web design e web development nel tempo libero. Vorrebbe farne la sua professione. Ama il web, la tecnologia, lo spazio, i Lego, Doctor Who e un sacco di altre cose che gli hanno valso a volte l'appellativo di Nerd e altre quello di Geek.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: