[Chrome] Porting di Chrome e Chromium su Wayland

Di - 16 August 2011 - in

Questa è una notizia che forse interesserà soprattutto i più geek tra i nostri lettori, ma è comunque degna di nota in quanto a importanza.

Il sito web specializzato in notizie legate al mondo *nix Phoronix, ha riportato la notizia che il browser Google Chrome e Chromium verranno portati in Wayland.
Wayland è un display server protocol, un sistema che permette ai compositing window managers (come X per intenderci) di comunicare direttamente con le applicazioni e con gli input video e hardware.

 In pratica le varie applicazioni effettuano autonomamente il render della propria grafica ed il compositing manager agisce come un server video componendo i buffer di grafica per formare l’output video delle applicazioni.  
Questo metodo è molto più efficiente rispetto a quanto fa X Window System di X.org.
Potete vedere sotto il confronto tra il sistema di X e quello di Wayland.

X.org
___________________________________________
Wayland

Se siete interessati ad approfondire l’architettura di Wayland potete consultare il sito ufficiale del progetto.

Tornando a noi, secondo quanto riporta Phoronix uno sviluppatore di Chromium di nome Daniel Nicoara starebbe lavorando per far si che il browser possa supportare Wayland.
Sarebbe interessante vedere Wayland implementato all’interno di un prodotto Google in modo nativo, soprattutto per la portata che una cosa del genere potrebbe avere.
Mi riferisco in questo caso alla possibilità che Google possa implementare una soluzione moderna come Wayland direttamente all’interno del proprio sistema operativo Chrome OS, alla base dei computer Chromebook.

Wayland potrebbe essere una scelta davvero azzeccata per il sistema operativo per laptop made in Google, in quanto consente di ottenere prestazioni e livelli qualitativi molto superiori a quanto reso possibile da X Window System.
Sempre restando in tema di grafica infatti, Google sta lavorando già per supportare (e in parte già la supporta) la libreria di driver 3D Gallium 3D all’interno dei Chromebook. Più in particolare a Google interessa il driver Gallium 3D Intel.
Segnaliamo in ultimo che anche Ubuntu si appresta a supportare Wayland all’interno di una delle sue prossime distribuzioni. Non solo, Mark Shuttleworth ha dichiarato che, per quanto riguarda Ubuntu, Wayland andrà a sostituire completamente X.org

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: