Chrome sempre più veloce

Di - 21 November 2012 - in

Chrome, l’amato browser di Google, sembra sempre lo stesso. Si susseguono molti aggiornamenti, ma, al di là di qualche funzionalità aggiuntiva, non cambia nulla. Almeno in apparenza: l’interfaccia subisce piccolissimi cambiamenti, ma le grandi novità sono quelle che non vediamo.

Quando scriviamo per voi gli articoli riguardanti gli aggiornamenti di questo browser, uno degli argomenti centrali è la stabilità, che assieme alla sicurezza costituisce uno dei cardini di un buon software. Google Chrome, tuttavia, ha sempre avuto la velocità dalla sua parte, tanto che è immancabilmente presente nel suo slogan. Anche se viene spesso tralasciato, il lavoro degli sviluppatori ha ancora come obiettivo principale la velocità del browser.

Il grafico presentato in testa all’articolo rende l’idea di quanto questo lavoro risulti efficace: passano le versioni (che sono rilasciate ogni sei settimane) e il miglioramento si nota. In un anno si è registrato un aumento di più del 26% nella velocità delle applicazioni JavaScript.

La navigazione Web, però, non è solamente JavaScript, anche se le applicazioni in questo linguaggio rappresentano un punto critico per la velocità. I lavori stanno procedendo anche in altri fronti, minimizzando le attese anche in altre aree di Chrome. Particolare menzione merita Google Cloud Print, che ha subito alcune modifiche lato server che hanno portato la finestra di dialogo di questo servizio a raggiungere il doppio della velocità nel caricamento rispetto a prima. Il miglioramento in questo fronte non è da sottovalutare, dal momento che prima risultava essere uno strumento particolarmente ostico, soprattutto su hardware datati.

È stata aumentata anche la velocità di avvio del browser stesso, altro aspetto non da poco: avere la possibilità di accedere molto rapidamente al browser è una cosa importante per molti, se non tutti. Ciò è reso possibile grazie ad una pulizia del codice che rallenta l’avvio e l’esecuzione di questo software.

Chrome è un browser veloce e continuerà ad esserlo: questa la raccomandazione di Google e anche la nostra speranza.

Via | Google Chrome Blog

Leave a Reply

Mattia Migliorini Articolo scritto da

Studente di informatica presso l’Università di Padova, web designer, amante di Linux e dell’open source in generale.
Membro di Ubuntu e di 2viLUG, da gennaio 2012 è collaboratore di Engeene.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: