[Code] Una libreria per disegnare su Google Maps

Di - 18 November 2011 - in

L’idea che sta dietro a questa nuova libreria per Google Maps è quella di poter personalizzare le proprie mappe attraverso note, disegni e indicazioni varie.
Questo tipo di attività, arcaico come la storia stessa dell’uomo, ci è stato tolto dall’avvento delle mappe elettroniche, precise e asettiche e, naturalmente non scarabocchiabili. Viene incontro a questa esigenza una nuova libreria per le API di Google Maps, chiamata Drawing Library.

In pratica questa libreria consente di implementare, all’interno di applicazioni create con Maps API JavaScript, annotazioni grafiche quali linee, forme e marcatori. In pratica l’utente ha la possibilità di scegliere strumenti e colori e disegnare sulla mappa in modo simile a quanto farebbe per qualsiasi altra applicazione di disegno.

Oltre alle annotazioni dell’utente, è possibile creare applicazioni che, a partire da una regione selezionata, effettuino una ricerca con Google Search. Le possibilità di utilizzo in campo geografico sono molte, si pensi solo alla possibilità di salvare le aree di mappa selezionate in un database per poi utilizzarle in un’applicazione di terze parti.
Ogni forma disegnata dall’utente sulla mappa può essere resa modificabile così che si possano fare correzioni future, per esempio di confini o percorsi.

Da notare che la drawing library non viene inclusa di default caricando le Maps API, ma deve essere richiamata specificatamente con:

http://maps.googleapis.com/maps/api/js?sensor=false&libraries=drawing


Vedere in proposito le librerie in V3 Maps API per maggiori informazioni.

La classe che permette agli utenti di disegnare poligoni, rettangoli, polilinee, cerchi e marcatori sulla mappa, si chiama DrawingManager.
Un oggetto viene creato nel modo seguente:

var drawingManager = new google.maps.drawing.DrawingManager();
drawingManager
.setMap(map);

Vi invito a consultare la guida ufficiale delle Maps API per avere tutte le informazioni utili alla creazione di applicazioni interattive basate sul Google Maps.

Via | Google Geo Developers Blog

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: