Come usare Google Plus per fare social media contest

Di - 6 December 2013 - in
Post image for Come usare Google Plus per fare social media contest

Google+ fa parte della vostra strategia di Social Media Marketing? Siete per caso alla ricerca di modi creativi e interessanti per eseguire contest e concorsi su Google+? È interessante notare che la maggior parte dei grandi Brand e delle aziende su Google+ non stanno approfittando di questa opportunità.

In questo articolo, scopriremo idee interessanti che possiamo sfruttare su Google+ come componente essenziale di una “contest social strategy”.

Concorsi, omaggi e contest, sono ormai diventati parte integrante di una qualsiasi strategia di Socia Media Marketing. Sono utilizzati per stimolare l’impegno del fan/follower,  per costruirsi una community ricca e affiatata, incoraggiare i contenuti generati dagli utenti, creare un’esperienza unica e aumentare la brand awareness.

Ogni piattaforma ha le proprie regole e restrizioni.

Google+ recita: “Non si possono eseguire concorsi, lotterie o altre promozioni direttamente su Google+ o in qualsiasi altro modo che richieda l’uso di caratteristiche o funzionalità della piattaforma stessa”.

Per molti questa “dichiarazione” potrebbe essere già motivo di delusione.

Per fortuna il secondo trafiletto ci dice: “Si può visualizzare un collegamento sulla nostra pagina Google+ a un sito esterno dove è ospitata la vostra promozione a condizione che dichiariate di essere unici e soli responsabili della promozione stessa e che rispettiate tutte le norme federali, statali e locali ove la nostra promozione è ospitata”.

Detto questo, ecco alcuni esempi di Contest su Google+ per migliorare la nostra pagina e per affiatare la nostra community:

Richiedi esperienze interessanti

Per coinvolgere il pubblico maggiormente, invitare a partecipare non è sufficiente. È necessario stimolarlo chiedendo esplicitamente di raccontarci una sua esperienza, meglio se con una foto o con un video.

Se siamo un’azienda che sta per lanciare un prodotto molto atteso, invece di dire ai nostri fan come e quanto questo prodotto sia importante per loro, potremmo chiedere invece suggerimenti su come usarlo o su come vorrebbero usarlo, magari creando un hashtag dedicato appositamente. Questo metodo incuriosirà altri follower e li invoglierà a partecipare.

Questa iniziativa potrebbe darci spunto per un secondo contest dove invitiamo coloro che hanno acquistato il nostro prodotto a condividere la loro esperienza con l’utilizzo del prodotto stesso.

Consiglio sempre di spalmare questo tipo di contest fotografico su più giorni così da attirare più persone possibili.

Parliamo di un premio

È comunque importante per una buona strategia Social Media Marketing puntare su premi o incentivi che aiutino la partecipazione degli utenti. Tuttavia, se si sta creando un concorso esclusivamente per Google+, incentivi e premi tradizionali non sono l’unica opzione. Su questa piattaforma possiamo sfruttare la potenza del riconoscimento.

Per esempio per celebrare l’apertura della loro nuova fan page di Google+, un noto brand di vestiti potrebbe lanciare un concorso creativo dove invita i negozi e le loro comunità a mostrare un modo ingegnoso di indossare i loro capi d’abbigliamento.

L’obiettivo di questo contest potrebbe essere quello di premiare le foto più cliccate (+1) e a partecipare ad una Community esclusiva, dove i fan possono trovare novità in uscita, sconti e proposte interessanti, come contenuti per migliorare le loro Business Page per esempio.

Integriamo il contest su più piattaforme

Il modo più semplice per integrare un contest su Google+ è quello di incorporarlo in una campagna più ampia.

Ricordate: per Google è accettabile contenere un concorso solo se ospitato su un sito esterno.

Potremmo per esempio utilizzare la nostra pagina Google+ per individuare e coinvolgere fan a partecipare ad una campagna creando buzz su un hashtag ideato appositamente e indirizzare i nostri utenti su altre piattaforme (sito web o Facebook).

Quindi in questo caso l’utilizzo di Google+ è incentrato su veicolare il pubblico su di una piattaforma esterna. Dovremmo fare la stessa cosa anche su altri social network.

Questo tipo di strategia è molto sottovalutata e poco usata dalle aziende, ma con questi piccoli escamotage possiamo risolvere il problema della promotions policy.

Conclusioni

Promuovere e integrare concorsi su Google+ è un ottimo modo per migliorare la nostra strategia o potenziare la nostra brand awareness. Se gestiti correttamente ci distingueremo dalla concorrenza.

Leave a Reply

Francesco Del Punta Articolo scritto da

Francesco Del Punta lavora come consulente digital marketing dal 2003 e si è specializzato nell'utilizzo tecnico/strategico di piattaforme social network. Facebook e Google+ sono il suo pane quotidiano.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: