Completato il supporto open alla sincronizzazione con CardDAV

Di - 3 October 2012 - in

Una delle caratteristiche cruciali che deve avere un buon sistema di posta elettronica oggi, è la possibilità di sincronizzare le informazioni con dispositivi mobili e computer.

Google permette di sincronizzare, già da tempo, tutti i suoi servizi tramite Google Sync, un sistema proprietario che fornisce accesso push a GMail e sincronizzazione istantanea di tutti gli altri servizi (Calendar, Contacts, Google+, Picasa…). Dove però non fosse supportato direttamente Google Sync, l’accesso a posta e calendario erano forniti solamente tramite i due diffusissimi protocolli aperti IMAP e CalDAV. Il primo è sostanzialmente lo standard per la sincronizzazione della posta elettronica, mentre il secondo è un protocollo estremamente semplice, basato su un’estensione di HTTP, che permette di leggere e modificare calendari. Entrambi i protocolli sono utilizzati da quasi qualunque programma di posta e agenda.

Per completare la classica suite da ufficio, però, mancava la possibilità di sincronizzare i contatti, operazione possibile per il momento solo attraverso una API di utilizzo non banale e comunque poco pratica da integrare in un’applicazione mobile o per PC.

Pochi giorni fa, Google ha finalmente aperto la possibilità di accedere ai propri contatti tramite CardDAV, protocollo gemello di CalDAV e funzionante con istruzioni molto simili e altrettanto semplici, e con il medesimo ampio supporto.

Da ora, quindi, è possibile avere un’esperienza del tutto analoga a quella di GoogleSync anche sui dispositivi che non supportano questo sistema. Gli sviluppatori potranno facilmente realizzare nuove applicazioni per l’accesso a queste informazioni, e gli utenti possono già sfruttare le innumerevoli applicazioni sia desktop (Evolution, iCal, Outlook…), sia mobili (iOS – il supporto su Windows Phone ancora non è presente) che già da tempo integrano questa tecnologia.

Via | Official GMail Blog

Leave a Reply

Lorenzo Breda Articolo scritto da

Studente di Informatica a Roma, si occupa di programmazione web sopratutto lato server, e di accessibilità del web. Utilizza e ama Debian GNU/Linux, e si interessa di fisica, fumetto, trekking e fotografia (gli ultimi due possibilmente abbinati). Collabora con Googlab da aprile 2012.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: