Constitute: il nuovo tool per consultare le costituzioni dei paesi del mondo

Di - 8 October 2013 - in
Post image for Constitute: il nuovo tool per consultare le costituzioni dei paesi del mondo

In un’ottica di maggior semplicità e fruibilità sia per gli addetti ai lavori che per il pubblico, Google inaugura un nuovo progetto volto a facilitare la consultazione e la stesura e modifica delle costituzioni di molti paesi del pianeta.

Non molti sono a conoscenza del fatto che ogni anno, approssimativamente, vengano stese ben cinque nuove costituzioni, e che circa venti o trenta siano emendate o modificate; oppure, altro dato curioso, che sia il continente africano a detenere il record del più recente insieme di costituzioni.

L’accesso e la comparazione dei documenti, o la loro effettiva creazione e modifica, sono stati in passato difficili da ottenere, specialmente in periodi e contesti di instabilità sociale, oltre che per un mero discorso di praticità causata dalla localizzazione del supporto e dalla sua disponibilità fisica. Per questo, oggi, Google, tramite il Comparative Constitution Project, ha realizzato Constitute, un nuovo servizio online che digitalizzando un gran numero di costituzioni del mondo permette agli utenti di fruirne in modo semplice ed immediato. Constitute consente di ricercare e comparare i documenti secondo specifici argomenti di interesse fra circa 350 temi e categorie catalogate (ad esempio “cittadinanza” o “politica estera”), oppure direttamente per paese ed anno di pubblicazione.

L’obiettivo di questo progetto è quello di dotare gli addetti di uno strumento che renda più immediato il lavoro sui documenti, ma anche quello di spingere il pubblico ad imparare la storia della propria costituzione e del proprio paese nel mondo.

VIA | Sara “Scout” Sinclair Brody, Google Ideas Product Manager, on Google Official Blog

Leave a Reply

Bruno Torrini Articolo scritto da

Torinese di 21 anni, non è nè un informatico nè un tecnico, ma un semplice curioso che ama il mondo Google e sostiene moralmente Android con tutte le sue forze. Chimico fallito, dilettante astrofilo, progster sfegatato, fumettofilo e amante dell'estetica in arte e architettura.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: