Dart al Google I/O 2013: Web Languages and VMs: Fast Code is Always in Fashion

Di - 20 May 2013 - in
Post image for Dart al Google I/O 2013: Web Languages and VMs: Fast Code is Always in Fashion

Nella seconda giornata del Google I/O si è tenuto il primo incontro dedicato a Dart in programma per l’evento, Web Languages and VMs: Fast Code is Always in Fashion, presentato dai creatori del linguaggio +Lars Bak e +Kasper Lund.

Nella prima parte dell’intervento, i due relatori hanno ripercorso in modo estremamente tecnico e dettagliato la storia delle applicazioni web dal 2006 ad oggi, poenendo l’attenzione sulla parte relativa alle performance e al benchmarking, portando come esempio l’evoluzione di note web app come amazon.com, cnn.com e espn.com.

Si è parlato delle differenze sostanziali fra le capacità di un motore Javascript nel 2006 e di uno attuale, focalizzando su elementi importanti come la prevedibilità del codice da ottimizzare e il supporto per lo sviluppo di applicazioni in larga scala; si è passati poi a parlare della Dart Virtual Machine e al modo in cui essa, supportando la tipizzazione statica degli oggetti e la modularità, supera i limiti di un motore Javascript per quanto riguarda l’ottimizzazione del codice sorgente e la scalabilità delle applicazioni.

Alla fine dell’incontro i due relatori hanno risposto alle domande del pubblico e successivamente sono stati intervistati da +Seth Ladd, Dart Dev Rel presso Google, per una veloce panoramica sulle caratteristiche del linguaggio; durante l’intervista Lars Bak ha annunciato che la prima versione stabile di Dart sarà rilasciata dopo l’estate.

Sul canale YouTube di Google Developers sono disponibili le registrazioni della sessione Web Languages and VMs: Fast Code is Always in Fashion e della intervista con Seth Ladd.

Leave a Reply

Claudio d'Angelis Articolo scritto da

Programmatore e studente di Informatica, appassionato di musica, web e sistemi UNIX. Collabora con Googlab dall'Ottobre 2012.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: