[Earth] Concorso per promuovere la tua città in 3D – Italia ancora esclusa

Di - 12 November 2011 - in

Google ha annunciato il concorso Google Model Your Town Competition.
Il concorso consiste nella creazione di modelli 3D di edifici reali che verranno poi integrati in Google Earth. I modelli dovranno essere realizzati attraverso i tool di modellazione 3D gratuiti forniti da Google quali SketchUp e Building Maker.

Ci sono in palio 25.000$ per il team della città vincitrice del concorso.
L’idea di base è stimolare la conoscenza della propria città e promuoverla in un modo diverso dal solito, attraverso appunto la ricostruzione in 3D degli edifici.
Tempo fa Google aveva usato lo stesso tipo di concetto per invitare le persone a ricostruire in 3D la città dell’Aquila, distrutta dal terremoto che tutti noi ben conosciamo.

Purtroppo dobbiamo rilevare che ancora una volta l’Italia è stata esclusa dalla possibilità di partecipare.
Si legge infatti nei termini di servizio del concorso che nazioni quali: Iran, Sudan, Cuba, Siria, Corea del Nord, Myanmar, Quebec, Brasile e Italia sono esclusi dal concorso.
Questa situazione è dovuta, purtroppo, alle nostre leggi quanto mai arzigogolate nei confronti dei concorsi.
Avevamo già chiesto conferma a Google a questo proposito nel caso del concorso, tutt’ora in corso, del Google Code-in.
Google aveva confermato l’impossibilità di rispettare la normativa italiana per i concorsi, situazione che il nostro paese condivide con altri otto paesi nel mondo e nessuno in Europa.
Cercheremo anche questa volta di scoprire qualcosa di più circa la motivazione tecnico-legale che impedisce, sistematicamente, a Google di includere il nostro paese nei suoi concorsi.
Nel frattempo resta il rammarico di un’altra occasione persa, soprattutto per in un paese così ricco di meraviglie architettoniche e così bisognoso di nuovi stimoli, soprattutto legati alle tecnologie digitali, per le giovani generazioni.
Nel frattempo vi lasciamo con un video relativo all’iniziativa da parte della cittadina Peruviana di Barranco:

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: