GDG Milano: Aperitivo Informatico con i Google Glass

Di - 30 April 2014 - in
Post image for GDG Milano: Aperitivo Informatico con i Google Glass

Sono stati l’oggetto più cool del biennio 2012-2013 e continuano, nonostante il raffreddamento dell’hype, ad essere un oggetto fortemente desiderato dai geek. Per ora solo gli explorer americani possono permettersi di acquistarne un paio, tuttavia alcuni fortunati esseri umani non americani hanno potuto metterci le mani sopra.
Durante l’ultimo evento del GDG Milano, dedicato a Blackberry, gli intervenuti hanno potuto vedere da vicino ed indossare un paio di questi oggetti.

Per tutti quelli che non hanno potuto esserci o che vogliono approfondire l’argomento, il GDG Milano ha organizzato un incontro, all’interno dell’Aperitivo Informatico ospitato dal TAG Bergamo, a tema Google Glass. Durante l’evento verranno presentati al pubblico gli occhiali, e sarà possibile provare l’esperienza di vedere attraverso di essi ed utilizzare l’interfaccia di sistema. Scopriremo tutte le caratteristiche e quali sono i vantaggi, ed i problemi, legati a questo dispositivo rivoluzionario.

Mauro Solcia Google Glass

Mauro Solcia e i Google Glass

Se i Google Glass rivoluzioneranno il modo in cui le persone interagiscono con le interfacce informatiche, oppure faranno la fine del Virtual Boy Nintendo, al momento non ci è dato di sapere. Tuttavia è certo che questi dispositivi entreranno a pieno titolo nella storia dell’ingegneria informatica e questa del GDG Milano è una bella occasione per conoscerli meglio.

Di seguito i dettagli dell’evento.

Titolo: @Aperinfo presenta i Google Glass

Data: Martedì 6 Maggio 2014, ore 19:00

Luogo: Talent Garden Bergamo, Via Provinciale 64, 24044 Dalmine (BG)

Speaker: Mauro Solcia, Mario Viviani

Iscrizioni: eventbrite.it/e/biglietti-aperinfo-google-glass-11331806739

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene.
Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: