[Gmail] Arrivano gli scarabocchi

Di - 22 December 2011 - in

L’ultimo update dell’app mobile di Gmail per Android e iOS, ha visto l’introduzione di una feature un po’ strana, ovvero la possibilità di fare ed allegare scarabocchi alle mail. A livello tecnico non è nulla di eccezionale, un semplice editor grafico inserito all’interno del client Gmail.

L’integrazione ci permette di evitare l’uso di tools esterni e velocizza il processo, ma probabilmente a molti saranno sorti dei dubbi sull’utilità della cosa.

Perché mettere un tool del genere? Perché proprio su Gmail poi? Google ci ha abituato al “buttar lì” delle idee, derivate probabilmente da qualche intuizione malsana di un ingegnere la cui postazione di lavoro è troppo pericolosamente vicina alla macchinetta del caffè.
Gmail Scribbles pare andare in questa direzione, tuttavia, volendo dargli una lettura più seria, questo può essere visto come un piccolo banco di prova per una svolta nella concezione delle interfacce uomo-macchina.

Avere la possibilità di disegnare piccoli schemi o di rappresentare visivamente una scena invece che tramite testo, il tutto senza ricorrere a tool esterni e con la stessa velocità con cui si può tirare fuori una tastiera, può essere una via, ancora interamente da intraprendere, in grado cambiare il nostro uso dei dispositivi mobile.
È ormai lontano il tempo in cui la comunicazione digitale era pesantemente ancorata al testo per limiti tecnici. Ormai le reti sono pronte, le cpu e le gpu anche, gli schermi lo sono ormai da lungo tempo, quindi perché non far fare il grande balzo anche alle interfacce e sganciarsi sempre più dal testo anche su mobile?

Via | Gmail Blog

Leave a Reply

Simone Robutti Articolo scritto da

Laureato in Informatica, specializzato in sviluppo web e comunità virtuali, hardcore gamer, flamer per passione.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: