[Gmail] Il designer commenta la realizzazione del menù di sinistra

Di - 7 December 2011 - in

Jason Cornwell, User Experience Designer per Gmail, ha pubblicato un post sul blog ufficiale di Gmail, dove ci illustra per sommi capi quelle che sono state le scelte di design per la nuova interfaccia di Gmail, entrata in funzione negli ultimi mesi e giunta a maturità, con alcune piccole modifiche, solo di recente.

L’interesse è particolare poiché Gmail è una delle web application più utilizzate del web e probabilmente la più utilizzata di Google, dopo ovviamente il sistema di ricerca. Inoltre l’utenza è estremamente variegata e gli usi che se ne fanno, sono molteplici e disparati. La conseguenza è che ogni elemento doveva essere bilanciato e ragionato con estrema attenzione.

Jason ci racconta di come volesse svecchiare il look di Gmail, che ricordava ancora troppo un sito tradizionale e non abbastanza un’applicazione desktop. Perciò ha concentrato i suoi sforzi nella barra di sinistra, cercando di renderla semplice, intuitiva ma al contempo completa. Ha quindi optato per un design a fisarmonica con due sezioni: chat e labels.

Entrambe si espandono e si contraggono alla necessità e sono ridimensionabili in base all’interesse dell’utente. Sono arricchite da diversi effetti e sopratutto presentano un altro grado di rifinitura, derivato dalla collaborazione con gli utenti e da un testing durato diversi mesi.

Sicuramente è stato fatto un buon lavoro e tutti voi probabilmente l’avete verificato personalmente già da parecchio tempo. Tuttavia, a mio parere, mancano ancora alcuni dettagli a livello estetico. Sebbene l’usabilità sia ai massimi livelli, dalle parole dell’autore traspare il desiderio di fare qualcosa di leggermente diverso, più gradevole dal punto di vista visivo, e sicuramente questo manca, sacrificato in favore dell’usabilità. Probabilmente è stata una scelta di design e non si può certo criticare, ma un compromesso sarebbe stato apprezzato.

Via | Gmail Blog

Leave a Reply

Simone Robutti Articolo scritto da

Laureato in Informatica, specializzato in sviluppo web e comunità virtuali, hardcore gamer, flamer per passione.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: