Gmail, virtual keyboard per oltre 75 lingue differenti

Di - 15 October 2012 - in

In un mondo sempre più globale dobbiamo comunicare ogni giorno con persone che non parlano la nostra lingua. Se l’inglese rappresenta il fattore comune che ci permette di scrivere la quasi totalità dei testi dei messaggi, è altrettanto vero che per alcuni casi (aggiungere il nome di un contatto, comporre una chat…etc etc) dobbiamo utilizzare alfabeti e lingue con cui abbiamo minore dimestichezza, come ad esempio il greco, cirillico, cinese, giapponese ed arabo, e trovare i giusti caratteri sulle nostre keyboard italiane o inglesi non è proprio semplice.

Gmail mette ora a disposizione più di 100 tra  tastiere virtuali, traslitterazioni e IME (metodi di inserimento) che ci consentono di scrivere nel modo più corretto in tantissimi idiomi senza essere limitati dal layout dei tasti fisici che ci troviamo di fronte.

Concentriamoci sul suono di una parola per lasciare al sistema il compito di scriverlo

Attivare una tastiera virtuale è veramente molto semplice, basta eseguire l’accesso in Gmail e scegliere la voce Impostazioni dal menù a forma di ingranaggio che troviamo nell’angolo in alto a destra dello schermo.

Il tab Lingua contiene ora la checkbox da selezionare per rendere disponibile, di fianco al pulsante delle opzioni, il menù a tendina di scelta linguistica. Ricordiamoci che possiamo utilizzare questi strumenti per ogni campo testuale richiesto, da testi e soggetti fino ai destinatari delle nostre mail.

Il menù in cui possiamo scegliere la lingua da usare

Con questa introduzione viene supportata la digitazione in 75 lingue diverse, un grosso salto in avanti rispetto al 2009 quando solo 5 erano i linguaggi accettati: questo miglioramento così netto è subito disponibile in Gmail se usate un browser web, mentre se avete la necessità di utilizzare i tool di inserimento di Google in altri contesti potete ricorrere all’apposita estensione per Chrome, al client Windows oppure all’app Android.

Via | Google Official Blog

Leave a Reply

Andrea Testa Articolo scritto da

Laureato in Comunicazione Digitale, curioso ed affascinato dall'informatica, specialista Google Apps. Sviluppatore software, ama tutto ciò che si manifesta sotto forma di intelligenza, tecnica ed innovazione, come il web e l'open source.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: