Google supporta l’imprenditoria femminile in campo tecnologico

Di - 30 September 2012 - in

Con il quattordicesimo compleanno di Google e il cioccolatoso Doodle di cui vi abbiamo parlato, un’altra iniziativa è stata messa in campo da questa poliedrica società, ovvero Google For Enterpreneurs, la relativa pagina Google For Enterpreneurs su Google+ e il canale Google For Enterpreneurs su YouTube

Con questa iniziativa, Google mette a disposizione di coloro che “hanno un’idea” la propria esperienza e quella dei suoi partners, le proprie risorse e quelle dei suoi partners, la propria capacità organizzativa e documentale, così che uomini e donne possano infine realizzare proprio quell’idea e diventare imprenditori, magari anche solo di sè stessi, ma imprenditori a tutti gli effetti.

Tra i partnes di questa iniziativa merita menzione a sè stante Women2.0, una società il cui obiettivo è incrementare il numero di donne imprenditrici nell’ambito delle startup tecnologiche (potete seguire Women 2.0 anche su Google+) e del suo network Founder Friday. Women2.0, nel suo articolo relativo a questa nuova partnership, pone decisamente l’accento sulle acquisizioni e/o partnership di Google che hanno coinvolto compagnie guidate da donne, qui un piccolo screenshot delle sei capitane d’industria:

Nell’articolo si cita inoltre la Forbes’ Midas List, aggiornata al 3 maggio 2012, dove solo 5 donne sono presenti nella classifica top 100 in ambito tecnologico. Woman2.0, che ha sede a San Francisco, non è però l’unica ad essere coinvolta in questo nuovo grande progetto, tant’è che, sfogliando la pagina di Google For Enterpreneurs, scopriamo altre aziende – e soprattutto gruppi di lavoro come iHub Nairobi - concorrono alla realizzazione di questo “punto di incontro” per imprenditori-in-fieri.

Nel giorni 21-22-23 settembre 2012 si è inoltre tenuto un incontro, organizzato da Startup Weekend (società specializzata nella realizzazione di meeting e conferenze legate alle startup e alle idee innovative) con la partecipazione diretta di Google stessa e di Google Ventures, per presentare la nuova Google For Enterpreneurs.

Lasciandovi al video di presentazione, non posso fare a meno di trascrivere una mia piccola riflessione di donna matura e cresciuta in una città come Milano, ovvero: per quanto tempo ancora sarà necessario sopportare l’abuso della burocrazia, del pregiudizio latino e delle leggi farraginose che contraddistinguono il BelPaese (e non solo!) prima che venga compreso che anche le donne “capiscono” di tecnologia e che l’imprenditoria non è un onere-privilegio solo maschile?

Buona visione.

VIA | Venture Beat, Women2.0, Google for Enterpreneurs

Leave a Reply

Laura Germana Vailati Articolo scritto da

Nata e cresciuta a Milano, dal cui caos si separa sempre con difficoltà, lavora per una multinazionale americana (no, non Google!). Condivide il suo tempo libero con una mamma, un compagno, due felini, tanti libri (piú di 3000 volumi. Di carta), tanta musica (piú di 2000 vinili), parecchi film e qualche buon amico di vecchissima data. A 16 anni le dissero che l'informatica non era la sua strada. All'epoca ci credette. E fece malissimo!

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: