Google al lavoro su un proprio smartwatch

Di - 25 March 2013 - in
Post image for Google al lavoro su un proprio smartwatch

Dopo le insistenti voci di un probabile smartwatch realizzato da Apple e le prime indiscrezioni secondo cui Samsung si è gettata a capofitto nello sviluppo del Galaxy Altius, confermato da alcune foto trapelate, Google non poteva stare certo a guardare. Una persona informata sui fatti, tale Mr. Briefed, avrebbe fornito a tal proposito delle indiscrezioni ad un noto giornale che si occupa di economia, il Financial Times. Sembra una strategia controproducente per bigG: la commercializzazione di un secondo dispositivo indossabile dopo il Project Glass potrebbe cannibalizzare quest’ultimo. Ma l’informatore sostiene che lo smartwatch attirerebbe un target abbastanza grande da stuzzicare l’appetito di Google; l’intento è raggiungere coloro che ancora non sono convinti dei Glass, poiché troppo rivoluzionari, ma pronti per affiancare un dispositivo al telefono Android. Questo prodotto si posizionerebbe all’interno del nuovo segmento di mercato il cui capostipite è stato il Pebble. Per questo smartwatch si è avviata una campagna di raccolta fondi su Kickstarter; l’obbiettivo era 100 mila dollari ma ne sono stati raccolti ben 10 milioni. La somma è servita per rilasciare la prima SDK (Software Development Kit) agli sviluppatori. Con il display realizzato in e-paper (tecnologia utilizzata sui lettori di ebook) l’orologio riporta le notifiche delle chiamate ricevute, delle email, degli SMS ed altro attraverso il collegamento Bluetooth con uno smartphone, Android o iOS. Le applicazioni per il nuovo dispositivo si possono scaricare facilmente e permettono di usare l’orologio come un podometro, una bussola e molto altro.

Il prodotto Google dovrebbe essere diverso da quello che sta realizzando la casa coreana; nel 2011 Larry Page e soci depositarono un brevetto di uno smartwatch che utilizzava un pannello estraibile, con doppio display e realtà aumentata. Il recente reclutamento di Guy Kawasaki, un influencer Apple, e lo spostamento di Andy Rubin all’X Lab, forniscono solidità alla tesi che lo sviluppo dello smartwatch avrà luogo in seno al team Android. Bisognerà comunque attendere il Google I/O di Maggio per ulteriori notizie e magari, chissà, una performance dal vivo come l’anno scorso avvenne per il Glass.

Via | Phandroid, The Verge, Finacial Times

Immagini | PhoneArena, AndroidPolice

Leave a Reply

Emanuele Boncimino Articolo scritto da

Web designer, sviluppatore, tech specialist ed Android Guru: sono gli obiettivi che vorrebbe raggiungere nel lungo termine. Mantiene un ottimo grado di conoscenza del mondo racimolando news estere. Sempre alla ricerca di sfide che possano nutrire la propria mente: Engeene è tra queste.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: