Google Apps Script e Gantt Charts per il project management

Di - 16 January 2013 - in

Google Apps fa della collaborazione il suo punto di forza: con Apps è davvero molto semplice e produttivo stare in contatto con il nostro team di lavoro e beneficiare degli sforzi di tutti per il conseguimento dei nostri risultati.

Apps Script è un linguaggio “javascript-like” eseguito all’interno della cloud Google a tutto vantaggio della semplicità di stesura, esecuzione e mantenimento dello stesso.
Esiste un altro vantaggio a dire il vero che rende Apps Script un grimaldello formidabile per chiunque abbia necessità di customizzare l’ambiente Google ed è la sua perfetta integrazione con gli altri servizi.

Inviare una mail, scrivere un documento, aggiornare un sites è questione di poche righe di codice, con un’eleganza ed un formalismo che ben pochi altri ambienti mettono a disposizione.

Ronald Dahrs è un esperto di tool per l’organizzazione dei progetti e, insieme alla sua azienda, Forscale, ha attirato le attenzioni del colosso di Mountain View che lo ha assunto per portare le sue competenze nella piattaforma Apps.

Il risultato è un Gantt Chart che consente di pianificare task ed attività e soprattutto, come ogni buon gestionale che si rispetti, di interconnetterle in modo da poter sempre controllare lo stato avanzamento dei lavori.

Un esempio di come si presenta il foglio di lavoro durante un progetto

Il Google Sheet che consente di generare il grafico Gantt è ora disponibile nella galleria dei template, consentendo a chiunque di poterlo visionare e modificare in base alle proprie esigenze.

Come dimostrano le immagini riportate la struttura definita nel foglio elettronico non è banale e per questo motivo è stata introdotta una parte definita Hidden header che consente di identificare ogni colonna con alcune informazioni di contorno.

La struttura del foglio di lavoro e le aree di interesse

Il cuore dello Sheet è rappresentato dall’evento onEdit() che permette di monitorare le interazioni degli utenti lasciando alle formule Javascript il compito di calcolare date e percentuali in base ai task svolti.


Per tutte le operazioni che non scatenano il trigger di modifica, come ad esempio la cancellazione di una riga, è stato inoltre inserito un pulsante di refresh per aggiornare lo status del foglio.

Non manca un’interfaccia realizzata con le API UiApp, che espone ancora poche opzioni, e delle chiamate per colorare le celle della sezione destra come in un calendario.

Un esempio dell'interfaccia utente

Siamo sicuri che, grazie a queste nuove risorse, chiunque potrà ora allestire e gestire i propri progetti in modo semplice e veloce con Google Apps Script.

Via | Google Apps Developer Blog

Leave a Reply

Andrea Testa Articolo scritto da

Laureato in Comunicazione Digitale, curioso ed affascinato dall'informatica, specialista Google Apps. Sviluppatore software, ama tutto ciò che si manifesta sotto forma di intelligenza, tecnica ed innovazione, come il web e l'open source.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: