Google Chrome For Business, il supporto ufficiale di Google per i clienti Apps

Di - 8 October 2012 - in

Il mondo business ha ormai capito che il web è un’opportunità, non un problema. Molte aziende sono diventate grandi e si sono affermate grazie alle infinite possibilità che Internet cela e Google è solo una delle tantissime società che hanno costruito la propria personalità attraverso il più grande sistema di comunicazione di massa mai esistito.

Stima di traffico di Internet, 1PB=1024TB=1048890GB; fonte: http://www.evolutionoftheweb.com

Le imprese

Se dividessimo tutte le organizzazioni sulla base della loro attività potremmo scoprire, concentrando il nostro focus sul piano tecnologico, che esistono due macro gruppi:

  • aziende che hanno costruito il proprio business con il web: Google, Facebook, Yahoo!…ma anche (ex) startup italiane come subito.it, Youppit… e molte altre.
  • società che non hanno mai avuto a che fare con il web e che lo utilizzano solo come mezzo di comunicazione.

L’attenzione di questo articolo ricade sul secondo insieme, non tanto per parlare di come le nuove tecnologie possano rappresentare una vera innovazione dei processi interni e rivoluzionare servizi ed attività che ormai sono di uso comune (email, chat, gestione degli appuntamenti), quanto piuttosto per concentrarci su un altro “ingranaggio” della filiera: il browser.

Il browser

Google spende denaro ed energie per creare web services moderni e ricchi di funzionalità ma il rischio a cui è andata in contro, dalla fine degli anni ’90 e ad inizio nuovo millennio, era quello di vedere compromessa la propria user experience per via dei software di navigazione all’epoca non all’altezza delle sue aspettative.

Nel 2008 è stato lanciato Chrome, un progetto giovane, fresco ma soprattutto performante, in grado di spingere al massimo le pagine web di Google (ma non solo) ed i servizi ad esse collegate.

Il fumetto ufficiale disponibile poco prima l'uscita di Chrome che ne illustra le funzioni e la filosofia. L'open source è un mondo a cui Google deve davvero molto: keep moving the web forward.

La suite Google Apps ad esempio fa un utilizzo intenso delle tecnologie web ed esprime completamente il suo potenziale proprio grazie a browser moderni compatibili con gli ultimi standard W3C.
Chrome ha guadagnato in poco tempo grandi porzioni di mercato arrivando in tempi recenti ad essere il primo software di navigazione al mondo per utilizzo.

Alcune imprese ed università (cioè organizzazioni che fanno parte della seconda categoria descritta in precedenza) hanno compreso prima di altre i vantaggi di adottare gli strumenti Google per i propri utenti e hanno quindi iniziato ad impiegare su larga scala Chrome per i propri ambienti di lavoro. Ma perché hanno fatto questa scelta?

Per usare Google è necessario utilizzare il suo browser? 

La risposta è semplice: no. Tutti i servizi che Google eroga, come la ricerca, la suite Apps, i prodotti cartografici e molto altro non sono studiati esclusivamente per il suo programma di navigazione.
Questo non significa che qualsiasi browser vada bene: Google sospende il supporto alle versioni obsolete degli applicativi con il passare del tempo.

Chrome è comunque un prodotto che aggiunge funzionalità sia lato utente, come la sincronizzazione dei preferiti, delle applicazioni, degli stili ed impostazioni tra profili e schede, sia lato enterprise permettendo l’accesso anche offline ai propri documenti e mail e la notifica sul desktop dei messaggi ricevuti. Tutti questi aspetti sono fattori chiave per l’utilizzo For Business ma, fino a poco tempo fa, “esponevano” a delle problematiche di assistenza: Chrome è sempre stato un software consumer, con garanzie ed un “contratto” ben diverso dai prodotti a pagamento.

Le tecnologie Web ed i loro supporto da parte di Chrome

Google Chrome For Business, il supporto ufficiale di Big G

E’ novità di pochi giorni fa l’introduzione del supporto telefonico ed email per Chrome a tutti i clienti Google Apps. Mountain View estende il suo servizio di copertura e garanzia per assistere tutte le organizzazioni che utilizzino Google Apps, a prescindere dalla versione e dal sistema operativo utilizzato: Chrome è disponibile per piattaforma Windows, (con installazione click-to-run o pacchetto msi per deployment massivo), Mac OS X e Linux.

Il messaggio che Google vuole far passare è chiaro: non solo le Apps sono coperte da assistenza, anche il browser di casa, che di fatto estende e aiuta l’adozione delle stesse applicazioni web, è ora coperto dal support ufficiale permettendo di sostituirsi in pianta stabile in tutti i contesti lavorativi.

Via | Google Enterprise Blog

Leave a Reply

Andrea Testa Articolo scritto da

Laureato in Comunicazione Digitale, curioso ed affascinato dall'informatica, specialista Google Apps. Sviluppatore software, ama tutto ciò che si manifesta sotto forma di intelligenza, tecnica ed innovazione, come il web e l'open source.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: