Google Cloud Platform: open source su GitHub

Di - 1 February 2013 - in

Google Cloud Platform è un insieme di servizi e tecnologie espressamente studiato per realizzare siti, applicazioni o anche solo hostare dati all’interno dell’infrastruttura di Mountain View.

Cloud Platform si configura a metà strada tra IAAS e SAAS, si tratta infatti di Platform As A Service, e, per questo motivo, necessita di un minimo di sviluppo per portare le nostre esigenze nella nuvola di Google.

Questo ragionamento è valido per tutti i singoli elementi della piattaforma e cioè:

Il bisogno di usufruire, scrivere o adattare dei piccoli applicativi o script per utilizzare questa potente macchina di calcolo ha spinto il team ufficiale Google a spostare tutto il materiale già scritto sotto una nuova e fresca organizzazione GitHub, in modo da consentire a tutti gli sviluppatori di poter accedere e customizzare i progetti.

Su GitHub sono attualmente attivi 36 repository pubblici, alcuni dei quali in fase di controllo e revisione.
Google seguirà da vicino questo mondo per mantenere e consolidare quanto fatto e dare una mano a chiunque abbia bisogno di aiuto nelle fasi iniziali.

GitHub è una piattaforma sociale per collezionare, mantenere e sviluppare codice open source

A Mountain View sanno bene come sia fondamentale sostenere e favorire il diffondersi di strumenti robusti per fare in modo che Cloud Platform si diffonda, soprattutto in un mercato di fatto dedicato al mondo business (molte API sono da richiedere a pagamento) e con un competitor attivo e forte come Amazon.

Google mette quindi a disposizione la propria potenza di calcolo, i propri specialisti ed il proprio codice rilasciato in licenza open source tramite il popolare sito GitHub ma fornisce anche supporto sulle “reported issues” ciò i problemi ed i bug che vengono scoperti e, non meno importante, sui feedback, (domande ma anche richieste di esempi etc etc), dei propri utenti.

In un mercato sempre più globale ed affollato sono convinto che un numero maggiore di competitor, unito ad un ammontare sempre più grande di codice open source, possa portare a concrete e migliori possibilità per il business e gli sviluppi di tutti.

Via | Google Developer Blog

Leave a Reply

Andrea Testa Articolo scritto da

Laureato in Comunicazione Digitale, curioso ed affascinato dall'informatica, specialista Google Apps. Sviluppatore software, ama tutto ciò che si manifesta sotto forma di intelligenza, tecnica ed innovazione, come il web e l'open source.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: