Google+ Events: hotfix contro gli abusi

Di - 1 July 2012 - in

Il primo giorno del Google I/O, è stata presentata la funzionalità Google+ Events che permette di organizzare eventi, parteciparvi, discuterne, oltre ad offrire diversi tool come il Party Mode e l’integrazione con Calendar. Se le features hanno entusiasmato per il loro potenziale e per la stupenda esperienza utente che offrono, lo stesso non si può dire della parte “a monte” del sistema, ovvero la gestione degli inviti. Chiunque abbia più di una manciata di contatti, avrà sperimentato il sistema di notifiche decisamente discutibile, che recapitava una mail per ogni evento a cui si veniva invitati, oltre a segnalare l’evento stesso sul Calendar. Il problema cresceva nel caso degli utenti con migliaia di followers e di cerchiati, i quali hanno fatto sentire a gran voce le loro lamentele.

Di conseguenza Google nella persona di Vic Gundotra, ha promesso che rimuoverà buona parte delle funzionalità più fastidiose, fixando inoltre una serie di bug comparsi dopo il lancio. Per ora la soluzione non è ottimale ma risolve il problema dello spam e degli abusi. Si attende comunque a breve il rilascio di opzioni per il controllo e la personalizzazione delle notifiche e dell’interazione con il Calendar. Google probabilmente era talmente ansiosa di mettere in mostra il suo gioiellino, che è scaduta in errori grossolani e abbastanza ovvi, non prevedendo i possibili abusi del sistema.

Via | 9to5Google

 

 

Leave a Reply

Simone Robutti Articolo scritto da

Laureato in Informatica, specializzato in sviluppo web e comunità virtuali, hardcore gamer, flamer per passione.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: