Google Games Platform in arrivo?

Di - 24 April 2013 - in
Post image for Google Games Platform in arrivo?

Qualche giorno fa è stata rilasciata l’applicazione MyGlass (US Only) la quale permette dal nostro device Android di configurare quali servizi ed applicazioni per i Google Glass sono autorizzati.

Al momento, se non siamo tra i fortunati Americani che hanno investito 1500$ e si sono acapparrati la possibilità di prendere la Explorer Edition dei Google Glass, questa applicazione potrebbe non interessarci per niente, ma dall’America giungono notizie di possibili e interessanti sviluppi non relativi a Google Glass.

APK Teardown

L’APK Teardown (letteralmente “Smontaggio di un APK”) è effettuato attraverso varie tecniche di reverse engineering , analisi delle risorse e primariamente, decompilazione del codice pubblicato.
Con queste tecniche, Ron Amadeo è riuscito in più di un caso ad identificare interessanti informazioni riguardanti applicazioni appena pubblicate.

GMS aka Google Mobile Services

Andiamo al sodo; quando scriviamo applicazioni possiamo utilizzare delle librerie per accedere a delle funzionalità e servizi in maniera unica e coerente tra le nostre applicazioni, un esempio sono i Google PlayService per l’autenticazione e l’utilizzo delle API di Google.
Logicamente anche Google utilizza il suoi PlayService che una volta si chiamavano Google Mobile Service e, per retro compatibilità di utilizzo nel codice della libreria, questo acronimo è rimasto anche al cambio di nome.

Codice dimenticato

Come tutte le librerie di cui si ha a disposizione il sorgente, soprattutto se composte da componenti che coprono decine di servizi, è bene integrare nella nostra applicazione la sola porzione di funzioni utilizzate (perchè portarsi 1MB di classi di gestione per Google Drive quando la mia applicazione accede solo a Gmail?).

Capita però di essere di fretta e dimenticarsi di fare pulizia.

Se mettiamo a confronto alcune Android App di Google, vediamo come queste contengano lo stretto necessario per il loro funzionamento.

MyGlass sembra invece contenere tutti i namespaces  della libreria, possiamo anche ipotizzare che li utilizzi davvero, ma considerato lo scopo dell’applicazione, è poco probabile.
Dando uno sguardo salta subito all’occhio la cartella games.

Analisi della cartella Games

Dal teardown, più in dettaglio dall’estrazione di file smali, possiamo risalire al nome delle varie classi contenute nel namespace games della libreria, e speculare  sulle funzionalità esposte.

RealTimeMatch
Una serie di classi suggerisce che si potrà gestire la comunicazione fra vari giocatori in RealTime, molto probabilmente per FPS, giochi di auto,etc.. comunque multiplayer in realtime.

TurnBasedMatch
Non esistono solo giochi multiplayer che necessitano di una comunicazione istantanea e continua; giochi di carte e giochi da tavolo spesso sono basati su turni, quindi la comunicazione può essere più asincrona e meno agressiva in termini di consumo di batteria e banda.

Chat, Inviti, Room, Lobbies, Achievements, Leaderboard
Nei moderni giochi multiplayer troviamo quasi sempre una chat (privata, solo alleati, pubblica,etc…), la possibilità di invitare altri a giocare, la gestione dei nostri traguardi, e la classifica dei giocatori; tutte queste funzionalità sono state prese in considerazione e sembrano pronte per essere utilizzate.

Concludendo

Come, quando, perchè, sono delle domande a cui al momento non si hanno risposte, ne ufficiali ne ufficiose; ma solo semplici speculazioni.
Abbiamo già vari giochi nel Google PlayStore che implementano tutte queste funzionalità, ma in un futuro potremmo fare quello che ora facciamo con Google Drive o altre API forniteci da Google:

Concentarci sulla qualità del nostro prodotto e affidarsi a Google per la parte secondaria e di cloud.

Via | AndroidPolice | Ron Amadeo
Immagine pubblicata con il consenso dell’autore

 

Leave a Reply

Articolo scritto da

Techy, sviluppatore .Net per professione, sviluppatore Android per passione. All Around Android Lover e Google Enthusiast

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: