[Google] Gli archivi di Nelson Mandela online

Di - 28 March 2012 - in
Oggi è stata pubblicata una notizia importante per il mondo contemporaneo. Il nuovo archivio digitale Nelson Mandela è da oggi live sul web e accessibile da chiunque nel mondo.

Tutto è iniziato l’anno scorso, quando Google dispose una ragguardevole somma, pari a un milione e duecentocinquantamila dollari, destinata al Nelson Mandela Centre of Memory di Johannesburg (NMCM) affinchè il progetto che da oggi possiamo vedere, leggere e consultare iniziasse la propria realizzazione.

Nel NMCM è possibile visualizzare documenti, così come foto, video e lettere, tramite una timeline per meglio definire il periodo che vogliamo analizzare, filtrando per categoria oppure anche per tipo di collezione e infine anche per lingua (inglese, afrikaans e xhosa).
Davvero qualcosa di bello da vedere, interessante da sfogliare, istruttivo da leggere.

Verne Harris, del Nelson Mandela Centre of Memory, si dice soddisfatto dei risultati raggiunti finora e quanto sia “incentivante vedere come i nostri sforzi congiunti abbiano dato vita a tutto questo”.
Il direttore del Google Cultural Institute, Steve Crossan, ha invece aggiunto che questo innovativo progetto dimostra come Internet possa preservare l’eredità storica e diffonderla nel mondo.

Ciò che la collaborazione tra il Google Cultural Institute e il NMCM ha realizzato è – a tutti gli effetti – un “luogo” che consente a coloro che lo esplorano di farsi ispirare dalla storia della vita di Mandela e dalle sue vicissitudini e scelte.

Infine il Country Manager di Google Sud Africa, Luke Mckend, ha confermato che al momento oltre 1900 tra immagini, documenti e video sono già a disposizione e che questa cifra continuerà a salire.

Oggi è stato una specie di Mandela Day.

L’iniziativa viene raccolta sotto il cappello del Cultural Institute di Google, dove potrete trovare altre iniziativi simili e che vi consigliamo caldamente di visitare. Ad esempio potrete trovare la digitalizzazione dei Manoscritti del Mar Morto, quella di migliaia di opere d’arte attraverso l’iniziativa Art Project e anche quella dei materiali sull’olocausto del centro per la memoria Yad Vashem di Gerusalemme.

Via | Google Africa BlogNelson Mandela Centre Of MemoryGoogle Cultural Institute

Leave a Reply

Laura Germana Vailati Articolo scritto da

Nata e cresciuta a Milano, dal cui caos si separa sempre con difficoltà, lavora per una multinazionale americana (no, non Google!). Condivide il suo tempo libero con una mamma, un compagno, due felini, tanti libri (piú di 3000 volumi. Di carta), tanta musica (piú di 2000 vinili), parecchi film e qualche buon amico di vecchissima data. A 16 anni le dissero che l'informatica non era la sua strada. All'epoca ci credette. E fece malissimo!

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: