[Google I/O] Diretta via blog dell’evento (Giorno 2)

Di - 11 May 2011 - in

Di seguito la diretta live del keynote al Google I/O.
Questa seconda parte è incentrata principalmente su Chrome.






Update 14/05/11 – Il video del keynote:

18:23 – Dieci minuti all’inizio del Keynote

18:25 – Sta per iniziare

18:27 – tanti loghi di chrome che fluttuano sullo sfondo del palco…

18:29 – Un minuto al via

18:30 – Vic Gundotra sul placo

18:31 – regalo un hot-spot portatile by Verizon e Samsung ai presenti

18:32 – inizia a parlare di Chrome.  entra il senior vice president di chrome

18:33 – Chrome è via di Google per l’open web

18:33 – 160.000.000 di utenti attivi su Chrome

18:34 – presentano tutte le features introdotte su Chrome fino alla 12

18:36 – ringraziano i browser moderni per il lavoro di implementazione di HTML5

18:38 – refresh sulle nuove feature (già introdotte) – Speech (riconoscimento vocale) mostra ricerca vocale introdotta in un’aplicazione sandbox, traduzione…

18:42 – test di traduzione da inglese vocale a chinese

18:43 – parla di incremento di prestazioni. javascript non è più il collo di bottiglia che era una volta

18:44 – grafica accelerata da GPU (CSS Transformer in Chrome – Canvas 2D che si usa per molti giochi -animazioni di sprite)

18:44 – Dimostrazione tramite l’acquario. In Chrome standard aumentando i pesci si blocca, mentre nella beta è fluidissimo anche con un migliaio di pesci contemporaneamente

18:45 – Demo con 10.000 pesci alla volta grazie a WebGL

18:46 – WebGL è anche grafica 3D. Demo di modellazione di solidi con un programma di grafica 3D embedded in Chrome con performance molto elevate

18:47 – fine presentazione nuove features Chrome

18:48 – parla di Chrome web store

18:49 – 70.000.000 di applicazioni installate in 3 mesi dal lancio solo negli USA

18:50 – Rendono il web store disponibile nel mondo in 41 lingue diverse

18:50 – parla di monetizzazione delle applicazioni. Difficoltà di far pagare senza rompere lo stream della user experience

18:51 – in-app payment sistema di pagamento fluido per l’utente

18:51 – demo con un’applicazione di lettura fumetti dal web. E’ possibile ora acquistare direttamente il fumetto dall’applicazione tramite un semplice unico click

18:52 – solo una linea di codice per lo sviluppatore per implementare questo sistema di pagamento

18:53 – sistema di decisione di prezzo per semplificare la cosa sia per gli utenti che gli sviluppatori. Questa piattaforma funziona con un pagamento del 5% per Google e il 95% resta agli sviluppatori

18:54 – Mostrano un gioco che gira sul web: Angry Birds

18:56 – Sviluppatore di Angry Birds Peter Vesterbacka sul palco

18:57 – Angry Birds sarà giocabile su Chrome!

18:57 – Dimostrazione live del gioco in Chrome

18:59 – Versione speciale sviluppata per Chrome con WebGL con grafica hardware accellerate

18:59 – Sarà possibile una volta installato giocare il gioco completo totalmente offline!

19:00 – regalo speciale solo per gli utenti Chrome, livelli speciali solo disponibili in Chrome. Dimostrazione live di un livello con elementi grafici ispirati a Chrome, le bombe Chrome….

19:01 – Come sviluppatori applaudono al 5% di remunerazione a Google e 95% agli sviluppatori

19:02 – Venderanno una app speciale “mighty eagle” che completerà il livello per chi non ci riesce

19:03 – Il gioco sarà disponibile già alla fine del keynote

19:30 – Parlano di quello che sarà il web tramite rappresentante del Lab Team

19:04 – nuovo progetto di musica interattiva 3D sul web

19:05 – Demo

19:06 – L’esperienza è interattiva, l’utente può muoversi nel mondo 3D. Grafica e musica molto suggestive

19:07 – Mondo renderizzato in 3D in tempo reale

19:08 – mostra la costruzione 3D del mondo tramite tool direttamente nel browser

19:08 – tutti i demo 3D sono open source

19:08 – 3.JS è la libreria con cui si costruiscono questi progetti 3D

19:09 – introduzione a Chrome OS

19:09 –  solo per accedere al web bisogna usare macchine sovradimensionate che influiscono negativamente sull’esperienza (boot time, velocità, ecc…)

19:10 – Chrome OS è la reinvenzione del computer per il web. Inizialmente si concentrano sui notebook

19:10 – Chromebook

19:11 – accensione istantanea (in 8 secondi), sempre connessi, batteria che dura tutto il giorno, accessibilità dei dati ovunque (cloud), sempre aggiornati e anzi diventano più veloci e migliori nel tempo, la sicurezza è implementata perché ogni cosa è cifrata dall’origine

19:13 – il progetto Cr-48 è stato un successo

19:14 – hanno migliorato il trackpad, flash, i processori, ecc…

19:15 – Mostra l’uso dei dati online tramite scaricamento di un allegato e accesso tramite il nuovo file manager sviluppato per Chrome OS

19:16 – Dimostrazione con musica che viene riprodotta da un nuovo media player, stessa cosa per il video. Tutto molto minimalista.

19:17 – Consumo di media online (riferimento a movie rentals e Music Beta)

19:18 – tutti i sistemi fuzionano out of the box

19:18 – dimostrazione con foto

19:19 – SD Card inserita nel Chromebook, le foto possono essere condivise sul cloud direttamente dal file manager su Picasa. Si clicca direttamente sul tasto Picasa nel file manager

19:20 – Tutte queste cose funzionano con i vari tipi di dati

19:20 – Le API sono direttamente nel sistema operativo e quindi tutti gli sviluppatori possono creare applicazioni che si integrano perfettamente (Dropbox, ecc…)

19:21 – E molto semplice per uno sviluppatore implementare l’applicazione in Chrome OS. Vogliono portare il mondo dei file offline online

19:22 – possibilità di usare Chromebook offline. Moltissime applicazioni sono dispobili offline come Gmail, Google Docs e Calendar e decine e decine di altre già ora

19:24 – Collaborazione con acer, intel, samsung e verizon

19:24 – Primo Crhomebook made by Samsung (boot 8 secondi, 8 ore di batteria, schermo 12.1 pollici) 426$ wifi – 499$ 3g

19:25 – Secondo Chromebook by Acer, (boot 8 secondi, 6.5 ore di batteria, 11.6 display)

19:26 – il 15 giugno tramite amazon (Anche in Italia)

19:29 – Uso di Chromebook nell’industria per diminuire i costi

19:31 – Città di Orlando FL li ha testati ovunque, anche per strada

19:32 – Le aziende dicono che possono senza problemi migrare il 72% del loro uso del computer su Chromebook

19:32 – Ogni Chrmobook può essere gestito tramite una sola pagina per gli amministratori nelle aziende

19:32 – Per le aziende ci sarà supporto sia per l’hardware che per il software da Google (28$ per utente/mese!!!!)

19:33 – Uso nelle scuole. Impossibile gestire migliaia di pc. Venderanno Chromebook a 28$ per utente per le scuole

19:34 – Si possono comprare direttamente da Google (google.com/chromebook)

19:35 – video di spiegazione dei Chromebook – potenzialità del web e del cloud come centro di lavoro

19:38 – Fine

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: