Google lancia un sistema di storage noSQL su cloud

Di - 27 May 2013 - in
Post image for Google lancia un sistema di storage noSQL su cloud

Dopo aver lanciato, con un discreto successo, Google Cloud Storage, servizio di storage con interfaccia API dedicata, e Google Cloud SQL, accessibile attraverso un’interfaccia MySQL, Google ha lanciato, nel corso del Google I/O, un nuovo servizio di memorizzazione di dati su cloud: Google Cloud Datastore, un sistema noSQL.

Basato su Google High Replication Datastore, piattaforma che ha dimostrato avere caratteristiche di affidabilità eccezionali (piú di un petabyte di dati, e quattro miliardi e mezzo di transazioni mensili, con un uptime del 99,95%), Cloud Datastore offre le medesime caratteristiche di accessibilità degli altri servizi di storage.

Il sistema offre uno storage affidabile e replicato su piú datacenter e un’interfaccia API via http, sia JSON che Protocol Buffers. Le transazioni sono ACID, ed è cosí garantita anche la loro affidabilità. L’interfaccia offerta dalle API offre funzionalità quasi-SQL per le query, permettendo il filtraggio e l’ordinamento dei dati direttamente dalla richiesta. È anche disponibile un’interfaccia web su Cloud Console per la gestione dei datastore creati.

I database creati sono, come sempre avviene per questo tipo di servizi Google, facilmente scalabili, e i prezzi, che sono i medesimi applicati ad App Engine dipendono dal volume di dati da mantenere e dal numero di richieste. Un gigabyte di dati, con cinquantamila operazioni e duecento indici massimo, è gratuito.

Leave a Reply

Lorenzo Breda Articolo scritto da

Studente di Informatica a Roma, si occupa di programmazione web sopratutto lato server, e di accessibilità del web. Utilizza e ama Debian GNU/Linux, e si interessa di fisica, fumetto, trekking e fotografia (gli ultimi due possibilmente abbinati). Collabora con Googlab da aprile 2012.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: