[Google] Le decisioni per il nuovo anno

Di - 26 January 2012 - in

Alcuni vecchi prodotti di Google non hanno ottenuto il successo sperato e altri necessitano di maggiori attenzioni da parte degli sviluppatori. Per questo Dave Girouard, Vice Presidente del Product Management di Google, ha comunicato i progetti che saranno fusi, resi open-source o eliminati. Vediamo quali.

Google Message Continuity
Questo prodotto, lanciato in dicembre 2010, è un sistema di recupero di email per le imprese che sfrutta la cloud di Google per ospitare backup di email ricevute o inviate con un sistema Microsoft Exchange. Questo sistema ha ricevuto centinaia di iscrizioni, ma nello stesso tempo milioni di utenti hanno cominciato ad utilizzare Google Apps, sfruttando di fatto, tra le altre, le stesse funzioni offerte da GMC.
Google ha deciso perciò di concentrare le forze per sviluppare al meglio Google Apps, con conseguente termine del supporto per GMC. La società invita comunque gli utenti attualmente registrati su quest’ultimo servizio, i quali saranno pienamente rimborsati, a sfruttare i servizi offerti da Google Apps.

Google Sky Map
Questa applicazione per Android permette di osservare il cielo con il proprio smartphone e permette di vedere le costellazioni e trovare i pianeti.
Creata a Pittsburgh da alcuni Googler, dal momento del lancio nel 2009 ha attirato 20 milioni di utenti.
Questa applicazione sarà presto open-source e vedrà successivamente un maggiore sviluppo in collaborazione con la Carnegie Mellon University.

Needlebase
Needlebase è una piattaforma per la gestione dei dati acquisita da Google assieme a ITA Software il 1 giugno 2010 ed al momento Google sta valutandone un’integrazione in altre proprie iniziative incentrate sui dati.

Picnik
Questo editor di immagini, che Google ha acquisito nel 2010, sarà ritirato il 19 aprile 2012 per permettere al Team Picnik di utilizzare esclusivamente i prodotti di Google.
Chi sta utilizzando questo strumento può scaricare tutte le proprie creazioni in un archivio zip tramite Picnik Takeout o copiarli su Google+.
Per quest’ultimo periodo di vita del progetto, le funzionalità premium sono accessibili gratuitamente a tutti, mentre nelle prossime settimane i proprietari di account premium riceveranno un rimborso.

Social Graph API
Questa API permette agli sviluppatori di ottenere informazioni riguardo le connessioni pubbliche tra le persone nel web. A fronte di risultati lontani da quelli sperati, il progetto sarà chiuso totalmente il 20 aprile 2012.

Urchin
Acquisito nel 2005, questo prodotto di analisi online ha costituito le basi di Google Analytics. Ora Google ha deciso di abbandonare la versione client-based per affidarsi totalmente ad una soluzione online.
Dopo marzo 2012 non saranno più disponibili licenze Urchin Software.

Queste decisioni sono importanti e probabilmente qualcuno sarà contrario alla chiusura di un prodotto amato, ma sono anche necessarie se si vuole concentrare le forze sui prodotti che promettono maggiori risultati, poichè così facendo si possono migliorare sempre più e, magari, le funzioni ora scartate potrebbero ricomparire un domani in un’applicazione sulla quale si è lavorato più assiduamente.

Via | Google blog

Leave a Reply

Mattia Migliorini Articolo scritto da

Studente di informatica presso l’Università di Padova, web designer, amante di Linux e dell’open source in generale.
Membro di Ubuntu e di 2viLUG, da gennaio 2012 è collaboratore di Engeene.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: