Google Maps e Waze integrati per migliorate funzionalità

Di - 29 August 2013 - in
Post image for Google Maps e Waze integrati per migliorate funzionalità

Arrivano i primi risultati provenienti dall’acquisizione di Waze, il navigatore sociale di origine israeliana, da parte di Google.

Da questi giorni, infatti, nei paesi di Argentina, Brasile, Cile, Colombia, Ecuador, Francia, Germania, Messico, Panama, Perù, Svizzera, Regno Unito e USA, è stato distribuito un aggiornamento dell’applicazione per Android e iOS che permette di visualizzare in Google Maps i report in tempo reale degli utenti della comunità di Waze riguardanti indicazioni quali incidenti, strade chiuse e percorsi in costruzione.

Non solo. Le novità riguardano anche due interessanti aggiornamenti lato Waze che ne aiutano a migliorare l’esperienza d’uso.

In primo luogo, i Wazers avranno ora a disposizione la ricerca tramite Google Search all’interno delle applicazioni mobili, con conseguente allargamento delle informazioni rintracciabili (i cosiddetti POI – Point Of Interest) a quelli posseduti dai servizi di Google Maps. Secondariamente, nell’editor cartografico di Waze, in versione desktop, è stata inserita la possibilità di affiancare la modifica – così da rendere più facile la correzione delle mappe – con le immagini disponibili in Street View e la vista satellitare.

N.d.R.: da alcuni commenti riportati su forum e blog specializzati negli ultimi giorni da parte di utenti del servizio di navigazione di Google Maps, sembra che perlomeno parte delle informazioni in real time provenienti da Waze integrati in questo update siano o siano state visualizzabili anche in Italia, pur non figurando il nostro paese nella lista di quelli indicati per il roll-out iniziale. Si attendono notizie più precise riguardo a tale fatto, nell’attesa del rilascio completo di tutte le funzionalità in via ufficiale.

VIA | Google Maps Blog

Leave a Reply

Bruno Torrini Articolo scritto da

Torinese di 21 anni, non è nè un informatico nè un tecnico, ma un semplice curioso che ama il mondo Google e sostiene
moralmente Android con tutte le sue forze.
Chimico fallito, dilettante astrofilo, progster sfegatato, fumettofilo e amante dell’estetica in arte e architettura.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: