Google Maps si aggiorna nel Sud Est Asiatico

Di - 9 May 2013 - in
Post image for Google Maps si aggiorna nel Sud Est Asiatico

Google Maps non smette mai di migliorare, questo lo sappiamo bene. La sua diffusione, ed un bacino di utenza multi piattaforma e senza distinzione tra fisso e mobile, sono certamente alcuni tra i suoi punti di forza. Ma solo il suo oggettivare il prodotto, plasmandolo ed adattandolo ai diversi contesti geografici in cui viene utilizzato, potevano farlo diventare ciò che è oggi, ovvero il punto di riferimento per la stragrande maggioranza dei turisti e non solo. Nell’articolo di oggi, vi mostreremo un esempio di questa cura certosina che a Mountain View hanno preso davvero in parola.

Sviluppare una mappa quanto più dettagliata, interattiva ed aggiornata possibile è un impegno non da poco. Anche nei luoghi molto battuti e storicamente mappati come può essere una capitale occidentale, è difficile implementare quel non plus ultra che fa la differenza. Figuriamoci quanto debba essere difficile, quindi, quando questo tipo di lavoro viene indirizzato ad una zona geografica ancora selvaggia, e per certi versi sconosciuta, come il Sud Est Asiatico. L’aggiornamento di Google Maps di questi giorni della Thailandia e dell’Indonesia, cerca proprio di migliorare la qualità e la quantità di informazioni fruibili all’utilizzatore, in un contesto geografico molto complesso e sconfinato.

Questa revisione di Google Maps è davvero molto corposa, e fa parte di un progetto globale chiamato “Ground Truth“. In linea con gli obiettivi e le direttive del progetto Ground Truth, vengono ampiamente incrementate le mappe satellitari, aeree e lo Street View. Inoltre, con il supporto di database ed informazioni locali, vengono aggiornate le indicazioni dei mezzi pubblici, luoghi caratteristici e di pubblica utilità come Ospedali, Scuole, Musei eccetera. Considerando l’ambiente estremamente rurale della Thailandia e l’immensità delle oltre 17000 isole dell’Indonesia, lo sforzo compiuto per realizzare questo aggiornamento non deve essere stato per niente leggero.

Le rotte navali tutte aggiornate, dettaglio essenziale in uno Stato arcipelago come l'Indonesia.

Qualche scorcio panoramico estrapolato da “Street View” di Thailanda ed Indonesia.

Monumen Nasional Jakarta. In alto a Sx la galleria interattiva di Google Maps.

Parco Storico di Ayutthaya, Thailandia.

Davvero un ottimo lavoro, non c’è che dire. I numerosi visitatori e turisti dell’Indonesia e della Thailandia avranno adesso molte più opportunità di visita e facilità di localizzazione di qualunque sito importante.

Ricordiamo che Google Maps si avvale senz’altro di grandi aggiornamenti e release, ma rimane tuttavia uno strumento molto flessibile e capillare. Una applicazione in cui ciascuno di noi può contribuire al miglioramento. Cliccando infatti nell’angolo in basso a destra della finestra di Google Maps,  alla voce “segnala un problema”, è possibile notificare inesattezze o aggiungere nuove informazioni e luoghi di interesse, anche commerciali. Questo tipo di segnalazioni sono molto importanti, e trovano un effettivo riscontro già poche ore dopo il momento della segnalazione.

Articoli correlati: l’ultima-frontiera-è-google-maps/ ;  street-view-festeggia-50-nazioni/  ;  atmosfera-fotorealistica-in-google-earth/

Leave a Reply

Dario Mola Articolo scritto da

Da sempre con la passione per l'informatica e le nuove tecnologie. Con l'universo Android è stato un vero colpo di fulmine, un progetto che seguo dalla versione 1.6 passando per tutte le Major Release successive. Mi piace andare a scovare applicazioni poco note per portarle alla ribalta, è un pò come contribuire alla crescita dell'ecosistema Android filtrando le applicazioni più valide e meritevoli. Appassionato di sport, scacchi, cucina e libri.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: