Google Play raggiunge i 25 miliardi di download

Di - 26 September 2012 - in

Dopo 4 anni dalla sua comparsa, Google Play, lo store mobile di Android, che ad oggi conta 675,000 applicazioni,  raggiunge la cifra di 25 miliardi di app scaricate e per festeggiare l’occasione verranno lanciate numerose offerte  nel corso dei prossimi 5 giorni,

Ogni giorno sarà possibile scegliere fra un’ampio numero di app sviluppate da team come Gameloft, Electronic Arts, Rovio, runtastic e Full Fat, al prezzo di soli 25 centesimi. Le offerte spazieranno in ogni settore, dai videogiochi ai libri; verranno inoltre scontate collezioni speciali, offerte dallo store, come i 25 film che ognuno deve avere, i 25 libri proibiti, i 25 album che hanno cambiato il mondo ed infine le 25 riviste più vendute.

Scherzosamente, Jamie Rosenberg, Digital Content Director di Android, ha commemorato il numero raggiunto affermando:

Venticinque miliardi è più del doppio della distanza, in miglia, che ha percorso il Voyager 1 dal suo lancio avvenuto 35 anni fa. È la quantita di tempo, in minuti, che è trascorsa da quando alcuni dei nostri primi antenati hanno iniziato a mettere piede in Europa. E ora, grazie a tutti voi, è diventato una pietra miliare di Google Play. Vi aspettiamo per i prossimi 25 miliardi.

È anche 1.000.000 di volte il numero di follower raggiunti ieri da Googlab su Google+, aggiungeremmo noi. Ebbene sì, come sottolinea Jamie Rosenberg 25 miliardi rappresentano una cifra significativa per il mondo mobile. Come si può vedere dal grafico riportato all’inizio dell’articolo, dal 2011 lo store ha registrato una crescita esponenziale, passando, nel giro di circa due anni, da 3 a 25 miliardi di download. L’ App Store di Apple, principale concorrente del Play Store, ha raggiunto questa cifra a Marzo di quest’anno, partendo però avvantaggiata in termini di tempo. Le proiezioni e i ritmi di crescita indicano però che il sorpasso è sempre più vicino, sia in termini di download totali che di app presenti sul market.

Venticinque miliardi di download non sono solo un traguardo per per lo store di Google, ma una conferma di quanto detto nelle giornate scorse da Eric Schmidt in occasione della conferenza di presentazione del Nexus 7: Android ormai si sta imponendo come lo “standard” nel settore mobile, detenendo gran parte del mercato degli smartphone e dei tablet.

Dalla metà del 2010, il trend positivo di Android continua a crescere, e non c’e da meravigliarsi se i download registrati dal Play Store sono da allora in continuo aumento, dato che, tra i punti di forza di Android, continuano ad esserci i costi dei device, ancora inferiori o uguali a quelli di Apple o Blackberry, ed un market meno regolamentato e restrittivo rispetto a quelli della concorrenza.

Fonte | Android Blog 

Leave a Reply

Riccardo Rizzo Articolo scritto da

Studente di informatica a Padova, appassionato di tecnologia, videogiochi e musicista a tempo perso.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: