[Google Plus] 43 milioni di utenti

Di - 23 September 2011 - in

Non è passato molto tempo da quando vi abbiamo parlato dei primi 100 aggiornamenti a Google Plus. Dal suo lancio pochi mesi fa, ad oggi, Google Plus ha fatto molto parlare di se, ponendosi, più o meno volontariamente, in confronto con Facebook. Con il 100esimo aggiornamento Google Plus è ora disponibile per tutti, senza bisogno di inviti, e in milioni si sono iscritti.

Con un post proprio su Plus, Paul Allen, che sul suo profilo si definisce “Google unofficial statistician”, propone dei dati prelevati dal suo modello che si basa sui cognomi. In base alle sue rilevazioni, la crescita di Google+ fino al 9 Settembre, aveva portato il social network di Google a quota 28.7 milioni di utenti.

Come dicevamo però, il 100esimo aggiornamento ha visto Google Plus aprire le sue porte a chiunque. In base al proprio modello, Paul Allen stima che il numero degli utenti si assesti attorno ai 37,8 milioni.
Ma non è finita qui.
Il modello di Allen, tiene conto di moltissimi cognomi presenti negli Stati Uniti, ma anche di molti cognomi in Germania, Francia, Italia, India, Giappone e altri stati al di fuori degli USA.
Tuttavia, all’interno di Google Plus, in accordo con i dati provenienti da FindPeopleOnPlus.com, esistono molti iscritti che utilizzano un alfabeto con caratteri non romani, provenienti da paesi come la Cina, il Vietnam o la Thailandia ad esempio e che quindi non vengono conteggiati dal modello del team di  Allen. Se a questi aggiungiamo anche i profili privati, occorre introdurre una tolleranza all’interno del modello, che Allen stima essere del 5% per i profili privati e del 10% per le lingue con caratteri non romani.
Se si introducono  queste tolleranze ecco che la stima degli utenti arriva a 43.4 milioni!

La crescita, di circa il 30%, è davvero molto rapida. Certo occorre sottolineare come non si stia parlando di un social network sconosciuto, con una reputazione tutta da costruire. Google può contare infatti su un numero enorme di utenti per i propri servizi e di una reputazione solida e riconosciuta.
Tuttavia considerando i pochi mesi dal lancio, Google Plus ha raggiunto già notevoli risultati, anche solo rinvigorendo la competizione in un settore, quello dei social network, che sembrava ormai dominato solo da Facebook e Twitter (anche se questa è una visione molto “occidentalizzata” di un panorama ben più vasto e complesso).
Insomma, anche viste le recenti novità introdotte da Facebook durante l’F8, i numeri e i nomi in gioco, sembra proprio che nei mesi a venire ne vedremo delle belle a tutto vantaggio della concorrenza e, una volta tanto, di noi utenti.

Leave a Reply

Jacopo Rabolini Articolo scritto da

Technical lead e fondatore di Engeene. Si occupa di web design e web development nel tempo libero. Vorrebbe farne la sua professione. Ama il web, la tecnologia, lo spazio, i Lego, Doctor Who e un sacco di altre cose che gli hanno valso a volte l'appellativo di Nerd e altre quello di Geek.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: