[Google Plus] Nuove opzioni per Google+ Badge

Di - 28 January 2012 - in

L’integrazione di alcuni strumenti dei social network nei siti web è importante per accrescere il numero di fan. Per questo l’avvento delle pagine su Google+ è stato accompagnato dal rilascio di Google+ Badge, uno strumento che permettono di collegare la propria pagina sul social network di Google con il sito web.

Con Google+ Badge è possibile aggiungere direttamente la pagina alle proprie cerchie, senza dover accedere al social network.
A questa base iniziale sono ora state aggiunte nuove importanti funzioni, come il bottone +1, prima assente, e il conteggio degli utenti che hanno aggiunto la pagina alle proprie cerchie.

Il badge è disponibile in tre diverse versioni:

  • Standard, la versione più completa, comprensiva di nome e link della pagina, bottone per aggiungerla alle proprie cerchie e una fascia sottostante con il bottone +1, le immagini profilo di alcuni utenti che seguono la pagina e il conteggio di coloro che l’hanno aggiunta alle cerchie.
  • Piccolo: è simile alla versione standard, ma comprende solamente la parte superiore, cioè nome e link alla pagina e bottone per aggiungerla alle cerchie.
  • Icona: questa versione è compressa e consiste in una semplice icona collegata alla pagina su Google+.
Le novità si vedono principalmente nelle prime due versioni e in particolare nelle opzioni avanzate. Ora è infatti possibile impostare una larghezza personalizzata, in modo da adattare al meglio il badge al proprio sito web.
Sempre per quanto riguarda lo stile di questo strumento, è stata introdotta la possibilità di scegliere tra un layout chiaro e uno scuro.
Secondo le statistiche raccolte da Google, il badge, se inserito in un sito web, comporta un aumento del 38% degli utenti che seguono la pagina sul social network, perciò non esitate e utilizzate al meglio gli strumenti che vi vengono offerti oltre.

Chiaramente vi invitiamo anche a testare il badge che vedete qui a fianco inserendoci nelle vostre cerchie!

Via | Google+ blog

Leave a Reply

Mattia Migliorini Articolo scritto da

Studente di informatica presso l'Università di Padova, web designer, amante di Linux e dell'open source in generale. Membro di Ubuntu e di 2viLUG, da gennaio 2012 è collaboratore di Engeene.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: