Google Plus per le aziende

Di - 21 February 2014 - in
Google plus aziende

Google+, la social platform, oltre ad essere un social network per gli utenti, dove possono scambiarsi foto, contenuti, opinioni e recensioni, è adatta anche alle aziende.

Un’azienda può promuoversi su Google plus creando la propria pagina, che può essere di tipologia locale, cioè un’attività con una sede fisica nella quale possono entrare i clienti, oppure un’azienda virtuale, un marchio o un brand.

La stragrande maggioranza delle aziende, nella creazione della loro pagina, dovranno scegliere la tipologia locale, in quanto sono dei piccoli negozi o attività.

L’alternativa è creare, appunto, una pagina creata ad un brand.

Queste pagine offrono visibilità alla nostra azienda, che può quindi essere trovata non solo all’interno di Google+ stesso, ma anche dalla normale ricerca di Google (questo aspetto lo avevamo già visto in questo post di qualche settimana fa).

In particolare se la nostra pagina è di tipologia local questa apparirà nella sezione local di Google plus e nelle mappe (questo succede già se si ha una scheda di Google Places).

Il nostro più grande vantaggio sta nella possibilità di rispondere alle recensioni che ci lasciano gli utenti e nella possibilità di pubblicare contenuti.

Sappiamo benissimo l’importanza di rispondere alle recensioni, oltre a dare maggiore fiducia al consumatore che vede la nostra attività rispondere in modo attivo ed essere presente ovunque, offre a noi la possibilità di scusarci o di migliorare la nostra reputazione risolvendo un equivoco o un problema creatosi.

Questi stessi contenuti saranno indicizzati da Google e quindi potranno posizionarsi (Starbucks ed l’Economist lo usano proprio per questo).

Per farlo dovremo recarci nella sezione “pagine” di Google+ e cliccare nel pulsante per creare una pagina.

Una procedura semplice e guidata ci guiderà verso la creazione della pagina.

Vediamo 5 motivi per i quali usare Google+ per la propria azienda.

1. E’ gratuito e senza pubblicità

Vale la pena ricordare che Google plus è totalmente gratuito e non presenta alcuna inserzione pubblicitaria, un modo per ottenere visibilità senza doverla pagare. Inoltre, secondo le dichiarazioni, non ci sono piani di inserire pubblicità nei prossimi anni (per chi non lo sapesse Google monetizza con AdWords per cui non è interessata a guadagnare anche con Google+).

2. E’ semplice

Non è affatto complicato usare e gestire Google+, esistono molte guide che spiegano i primi passi e come muoversi, ma tutto sarà abbastanza naturale.

3. E’ mobile e local

Ideale per le aziende, i ristoranti o le attività in genere che vogliono promuoversi su Google plus. Android è di Google, Google+ e Google Maps, che promuovono le aziende locali, sono preinstallare su Android, un mercato enorme dove farsi notare.

4. E’ un social

Così come Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest e Foursquare, anche Google plus è un social network, dove comunicare ed interagire con i propri follower.

5. E’ Google

Forse è bene ricordarlo, Google è leader nella ricerca, Google+ è di Google, un punto certamente a suo favore.

Google plus è quindi il luogo ideale per farsi conoscere dagli utenti, visto l’enorme mercato che ha.

Leave a Reply

Articolo scritto da

Autore del libro dedicato a Google+: www.alessiomoretto.com/ebook-google-plus/. Localstrategy, il punto di riferimento in italia per la local Search e locale SEO. Mi occupo di web marketing, SEO e dello sviluppo di siti web. Aiuto le imprese ad emergere in internet attraverso strategie efficaci ed innovative, progetti unici e idee nuove.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: