[Google TV] La Google TV arriva in Europa

Di - 5 April 2012 - in
Il primo lancio oltreoceano è confermato in Francia che sarà seguita, secondo le fonti, da Spagna, Germania e Uk.

La new entry del gigante di Android si chiama Google Box, una “scatola” che darà l’accesso a Google Play.

La Google TV sarà disponibile in due versioni: un decoder base al prezzo di mercato di circa 200 euro e una versione più avanzata dotata di lettore Blue-Ray ad un prezzo intorno ai 300 euro.
Questa nuova piattaforma ci riserverà molte sorprese a livello di applicazioni. È quanto riferisce il direttore marketing di Sony, Stéphane Labrousse, che conferma la disponibilità tra 120 e 200 applicazioni pronte ad essere distribuite a livello mondiale.
Questo permetterà di accedere ai contenuti musicali e video di Google, grazie ad un telecomando dotato di un sistema di riconoscimento vocale che potrà sicuramente dare un valore aggiunto all’offerta. A differenza della versione americana, il “box” europeo non avrà la possibilità di suggerire e consigliare i contenuti fruibili in base alla cronologia di navigazione.

In risposta ai rumors circa la messa in commercio di televisori Android, Labrousse ribadisce che, in questo periodo di evoluzione nell’ambito tecnologico, sarebbe stato incauto proporre di cambiare il proprio televisore per fare usufruire gli utenti della Google TV.  Il tasto della spesa sembra interessare molto i creatori del box, forse perché la prima versione americana messa in commercio era stata un po’ criticata proprio per questo motivo.

Nell’ultima versione vi è stata quindi una sostituzione di componenti: ARM Chips invece dei processori Intel; sicuramente questo potrà abbattere i costi e mettere d’accordo tutti.
Per quanto riguarda i contenuti bloccati, per ora NBC, ABC, ESPN sono ancora in trattativa con Google.
Queste grandi reti infatti vogliono “capire come funziona” e, in futuro, proporre il loro ingresso per dare il loro contributo a quello che sembra la nuova frontiera dell’intrattenimento.
Ora non ci resta che augurarci che questa nuova grande novità giunga anche qui in Italia in tempi brevi. Vi terremo informati.

Via | Les Echos

Leave a Reply

Valeria Mottino Articolo scritto da

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: