Hera: il primo passo per unificare Android e Chrome

Di - 8 April 2014 - in
Post image for Hera: il primo passo per unificare Android e Chrome

Sono ormai almeno un paio di anni (minimo) che sul web si discute e si specula sull’idea di unificazione di Chrome con Android. Spesso ci si è chiesti per quale motivo Google continui a mantenere due piattaforme distinte che in alcuni ambiti, come ad esempio i Chromebook o il Chromecast, sembrano sovrapporsi. Nel corso di questi anni molti sono stati i rumor che, spesso a sproposito, hanno alimentato paure e speranze verso i destini di queste due piattaforme. L’evento che però ha forse segnato una svolta nella coesistenza parallela di Android e Chrome, è stato l’abbandono di Andy Rubin (padre di Android) e l’avvicendamento di Sundar Pichai (direttore del settore Chrome) alla guida della divisione Android.

Un recente rumor, con un alto livello di affidabilità, getta ora una nuova luce sulla linea che Google ha intenzione di imprimere alle sue due piattaforme più famose.

Il blog Android Police riporta infatti la notizia di come Google sia al lavoro nello sviluppo di un nuovo componente di interfaccia basato su una build di Chrome, nome in codice Hera, che rappresenterà un elemento di unificazione tra l’esperienza Android, Chrome e Search, tutte e tre racchiuse in un dispositivo Android.

L’elemento che verrà sicuramente stravolto è il pannello multitasking di Android. Attualmente questo consente di passare velocemente tra un’applicazione e l’altra semplicemente richiamando una pila di snapshot e selezionando quello che ci serve aprire. Questo approccio, nonostante sia in molti casi utile, a ben vedere risulta piuttosto di statico. Hera mostrerà invece questi task sotto forma di azioni gestite da istanze Chrome e permetterà all’utente di eseguire azioni rapide e semplici senza dover nemmeno aprire l’applicazione. Grazie all’impiego dell’istanza Chrome, questo approccio funzionerà sia per le applicazioni Google che per quelle di terze parti.

Sembra inoltre che Hera rappresenterà un elemento di unificazione tra diversi dispositivi e sistemi. Nel caso ad esempio in cui ricerchiamo un indirizzo su Google Maps su Chrome per desktop, ci ritroveremo lo snapshot della stessa ricerca aperta in Hera sul nostro smartphone o tablet.

Sembra proprio che, come menzionato nel titolo dell’articolo, Hera rappresenti il primo passo in una visione di maggiore unificazione tra Android e Chrome. Se come sembra questo rumor verrà confermato dai fatti, possiamo cercare di immaginare la visione di lungo termine di Google per le due piattaforme. Se devo tirare ad indovinare, queste due si fonderanno sempre di più, progressivamente, in un’unica piattaforma ibrida risultante dalle caratteristiche genotipiche di entrambe.

Non dimentichiamo a questo proposito che Era, nella mitologia greca, rappresenta la divinità del matrimonio e del parto.

Fonte | Android Police

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: