Il Doodle di Star Trek

Di - 7 September 2012 - in

L’otto settembre del 1966 usciva sulla TV americana NBC il primo episodio di Star Trek, serie televisiva fantascientifica destinata a rivoluzionare la fantascienza in TV e ad entrare nella cultura popolare al punto da influenzare l’immaginario di diverse generazioni.

Nonostante il successo non sia arrivato subito, la serie, ideata da Gene Roddenberry, andrà avanti per quarant’anni, passando attraverso cinque serie televisive (una animata e quattro live action), alcune molto longeve. Sono stati inoltre realizzati undici film per il cinema, l’ultimo nel 2009, a quattro anni dalla conclusione dell’ultima serie TV.

L’astronave USS Enterprise, su cui si svolge la prima serie, e la sua plancia di comando, saranno utilizzate per decine di opere successive, diventando il concetto stesso di astronave interstellare. Persino il primo Space Shuttle mai costruito, utilizzato solo per alcuni test nel 1977 (era senza motori) e chiamato nei progetti Constitution, prenderà il nome di Enterprise a seguito di una raccolta di firme da parte dei fan della serie.

Google ha voluto festeggiare il quarantaseiesimo anniversario dell’uscita del primo episodio (in Italia con mezza giornata di anticipo, probabilmente un errore) con un Doodle dedicato.

Al posto del logo, infatti, è presente un bellissimo Doodle interattivo. Passando con il mouse sul logo, si evidenziano gli oggetti con i quali si può interagire attraverso un click. Uscendo dalla porta, si può accedere alla sala del teletrasporto (altra tecnologia resa popolare da questa serie TV), e vivere una breve avventura decisamente buffa. Le lettere del logo sostituiscono i personaggi principali della serie classica, e la G nei panni di Spock è davvero geniale.

Buon divertimento!

Leave a Reply

Lorenzo Breda Articolo scritto da

Studente di Informatica a Roma, si occupa di programmazione web sopratutto lato server, e di accessibilità del web. Utilizza e ama Debian GNU/Linux, e si interessa di fisica, fumetto, trekking e fotografia (gli ultimi due possibilmente abbinati). Collabora con Googlab da aprile 2012.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: