Il GTUG Milano diventa GDG Milano

Di - 23 May 2012 - in

I GTUG (Google Technology User Group) sono nati dall’idea di un Googler di nome Chris Schalk e attualmente portati avanti da Van Riper come esperimento per creare qualcosa di simile ai LUG (Linux User Group), ma focalizzati su tecnologie sviluppate e rese disponibili al pubblico da parte di Google.
Da allora i GTUG sono cresciuti esponenzialmente ed ora si contano ben 348 GTUG sparsi in 98 nazioni del mondo, che hanno prodotto, complessivamente, qualcosa come 893 eventi.
Nella primavera del 2011 è nato anche il GTUG Milano che si è subito dimostrato molto attivo, promuovendo 4 eventi, tra cui un hackathon ufficiale Google tenutosi all’Università degli Studi di Milano – Bicocca lo scorso febbraio.
Google ha ora deciso di invitare i GTUG di tutto il mondo a far parte parte di una nuova iterazione di questo tipo di gruppo denominata GDG che sta per Google Developers Group.
Abbiamo già parlato dei motivi di questa mutazione in un nostro precedente articolo. Comunque, per risasumere, l’idea di Google è quella di dare maggior enfasi ai GDG mettendoli in evidenza direttamente all’interno del sito developers.google.com. In questo modo i GDG, che resteranno sempre e comunque autonomi ed indipendenti da Google, avranno maggiore risalto, anche solo per il fatto che gli eventi dei GDG verranno messi in evidenza insieme agli eventi Google ufficiali.
Il GTUG Milano ha aderito volontariamente al passaggio verso il GDG e quindi, a partire da oggi, il gruppo prende ufficialmente il nome di GDG Milano.

Con l’occasione abbiamo anche creato un nuovo sito web per il gruppo che eredita comunque tutti i contenuti del precedente sito.

Ci teniamo a sottolineare che il passaggio a GDG non comporta nessun cambiamento nel funzionamento e negli scopi del gruppo. In buona sostanza tutto resta come prima, eccetto un nuovo nome e un nuovo logo. Tutti i contatti, la mailing list, ecc. saranno rinominati automaticamente e non dovrete fare nulla per restare in contatto con il gruppo.

Fateci sapere i vostri commenti e le vostre impressioni in proposito.
Con l’occasione ne approfitto per ricordarvi il prossimo evento del GDG Milano: la tappa italiana del Global Dart Hackathon Happy Hour che si terrà, in collaborazione con Googlab e con l’Università degli Studi di Milano Bicocca, il prossimo 30 maggio presso la stessa Università.
In questo articolo trovate tutti i dettagli.

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: