La sezione più ambientalista di Google: Google Green

Di - 16 May 2012 - in

A molti sarà evidente quanto importante sia per Google la tematica ambientale ma pochi forse conoscono l’esistenza di un’intera divisione di Google, denominata “Green“, che si occupa proprio di questi aspetti.

Qui si “parla” della sensibilità che Google ha dimostrato e continua a dimostrare per l’ambiente, il nostro pianeta, le energie rinnovabili e il rispetto della natura.

Nella sezione “The Big Picture” viene subito evidenziato che un mese di servizi Google di ciascuno di noi riesce ad essere erogato risparmiando tanta energia quanta ne servirebbe per tenere accesa una lampadina per tre ore.
Sì, potete pensare che sia poco, ma pensate invece che è comunque moltissimo, proprio perché gli utenti dei servizi Google sono moltissimi. Se questo risparmio non ci fosse, allora inevitabilmente avremmo uno spreco. E sarebbe realmente un enorme spreco di energia.

Scorrendo questa pagina è poi possibile approfondire ancora di più l’argomento del risparmio energetico legato ai data center, alla produzione di energia (eolica e solare), alla riduzione dell’inquinamento (sostituzione dell’automobile con la bicicletta come mezzo per recarsi al lavoro) e tutte le iniziative per favorire la dismissione delle centrali energetiche a carbone/gas combustibili con quelle a fonti rinnovabili.

Nella sezione “Efficiency” si approfondisce invece la sola parte relativa al risparmio energetico per ciò che concerne i Data Center e i Luoghi di Lavoro, ricordando sempre che il rispetto verso il nostro pianeta passa inevitabilmente attraverso il rispetto di noi stessi, per esempio anche nelle nostre scelte alimentari.

Nella sezione “Renewable Energy” si esaminano invece gli impianti di produzione energia – eolici e solari – sparsi sul pianeta, che principalmente servono al sostentamento energetico dei servizi Google, ma in questa pagina si descrivono anche modalità e progetti di investimento per avvicinarsi sempre di più al cosiddetto “Impatto Zero”.

Infine, nella sezione “Products“, oltre a una panoramica velocissima dei prodotti di BigG, viene decisamente messo l’accento sui servizi del gruppo Maps, proprio perché una corretta mobilità contribuisce fortemente alla “armonia generale”, ovvero uno spostamento studiato consente di arrivare prima, più velocemente, decongestionando il traffico e diminuendo anche l’inquinamento acustico.

Insomma, una divisione intera per meglio comprendere che è decisamente possibile fornire servizi di alto livello qualitativo e contemporaneamente rispettare Madre Natura. A seguire uno dei tanti video che potete trovate su YouTube, caricati nel canale di GoogleGreen :

Via | Google Green Blog


Leave a Reply

Laura Germana Vailati Articolo scritto da

Nata e cresciuta a Milano, dal cui caos si separa sempre con difficoltà, lavora per una multinazionale americana (no, non Google!). Condivide il suo tempo libero con una mamma, un compagno, due felini, tanti libri (piú di 3000 volumi. Di carta), tanta musica (piú di 2000 vinili), parecchi film e qualche buon amico di vecchissima data. A 16 anni le dissero che l’informatica non era la sua strada.
All’epoca ci credette. E fece malissimo!

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: